Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/07/2019 alle ore 20:52

Estero

10/05/2019 | 17:24

Scommesse sportive Usa: via libera in Indiana, operative a Washington DC

facebook twitter google pinterest
Scommesse sportive Usa Indiana Washington DC

ROMA - Doppio via libera negli Stati Uniti alle scommesse sportive. A Washington Dc la norma, emanata a gennaio, è stata formalmente adottata dopo una revisione del Congresso, in Indiana invece il Governatore Eric Holcomb ha siglato il disegno di legge per la regolamentazione del settore. A Washington Dc le scommesse saranno gestite in esclusiva dalla lotteria statale, con Intralot come partner tecnologico.

Una volta partite, le scommesse saranno offerte sul territorio in quattro grandi impianti sportivi - il Capital One Arena, il FedEx Field, l’Audi Field e il Nationals Park - a cui si aggiungeranno tra i 40 e i 60 i locali che attualmente offrono le lotterie statali. Il gioco online sarà monopolio della lotteria statale, ma le quattro principali arene sportive, dove le scommesse saranno accettate, potranno siglare accordi con altri operatori e limitare l’accettazione delle giocate in esclusiva nei due isolati più vicini. 
Le licenze saranno da cinque anni, costeranno fino a 250mila dollari con una tassazione al 10% del margine.

In Indiana, invece, è prevista una tassazione al 9,5% dei ricavi degli operatori (con il 3,3% direttamente utilizzato per la prevenzione e la cura del gioco problematico) e una tassa d’ingresso da 10mila dollari (circa 9mila euro). Inizialmente la tassa per entrare nel mercato era stata fissata a 100mila dollari.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password