Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/12/2018 alle ore 09:30

Estero

28/11/2018 | 13:22

Scommesse sportive, Usa: nasce Swima, l’associazione degli operatori per combattere il match fixing

facebook twitter google pinterest
Scommesse sportive Usa Swima match fixing

ROMA - Cresce il mercato delle scommesse sportive in Usa e gli operatori del settore hanno deciso di mettere insieme le loro competenze per assicurare l’integrità dello sport e combattere il match fixing: nasce la Sports Wagering Integrity Monitoring Association (Swima), associazione no profit che ricalca quanto fatto in Europa dalla Essa. Tra i membri fondatori ci sono MGM, Caesars, William Hill, DraftKings, Paddy Power Betfair, 888 Holdings, Bet365, Golden Nugget, Hard Rock International, Resorts Casino Hotel e Tropicana Atlantic City.

Gli associati lavoreranno coordinandosi nelle segnalazioni, ognuno di loro potrà avvisare su eventuali movimenti sospetti di gioco grazie a un hub informatico centralizzato. La Swima sarà aperta alla collaborazione di autorità di gioco ed alle forze di polizia.

Attualmente, dopo il via libera della Corte Suprema, le scommesse sportive sono partite in New Jersey, Delaware, Pennsylvania, Mississippi, West Virginia e Rhode Island, inoltre le puntate sullo sport sono accettate anche in New Mexico grazie all’esenzione riservata per le leggi tribali. Secondo un recente studio le scommesse sportive negli Stati Uniti potrebbero garantire ricavi da oltre 7 miliardi di euro entro il 2030.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password