Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2021 alle ore 10:15

Estero

01/09/2021 | 11:42

Spagna, entra in vigore il divieto di pubblicità del gioco: stop alle sponsorizzazioni di maglia, spot in radio e tv consentiti solo di notte

facebook twitter pinterest
Spagna divieto pubblicità gioco sponsorizzazioni spot

ROMA - È entrato in vigore in Spagna il divieto di pubblicità del gioco: gli spot possono essere trasmessi in radio e tv solo dall'1 alle 5 del mattino ed è vietata la promozione di scommesse e casinò nelle trasmissioni sportive, sulle maglie dei giocatori e negli stadi.
Le nuove misure vietano anche i bonus promozionali, ma gli operatori potranno rivolgersi ai propri clienti registrati (che abbiano dato il consenso) con offerte speciali. Inoltre, i personaggi pubblici non potranno fare da testimonial: le restrizioni previste dal decreto - approvato a novembre dello scorso anno - erano già state applicate a partire dai mesi scorsi, quando a qualsiasi celebrità o influencer - come Cristiano Ronaldo, Neymar, Nadal e molti altri - è stato vietato promuovere giochi di poker, casinò o scommesse. Già nelle prime due partite di campionato, i nomi dei bookmaker sono spariti da tutte le maglie, il principale strumento pubblicitario di oltre la metà dei club di Prima e Seconda Divisione. Il "vuoto" lasciato dagli operatori di casinò e scommesse è stato coperto soprattutto da società che si occupano di criptovalute e di economia digitale.
Le violazioni del decreto sono sin d'ora considerate infrazioni gravi e i responsabili possono essere puniti con la multa da 100mila a un milione di euro e la sospensione dell'attività fino a sei mesi.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

malta scommesse malta

Giochi, Malta: Yanica Sant si dimette da consigliere generale MGA

06/12/2021 | 18:00 ROMA - La Malta Gaming Authority (MGA) ha diramato una nota nella quale si prende atto delle dimissioni di Yanica Sant dalla carica di consigliere generale. Sant ha infatti reso nota la scelta entrare nel settore privato, pur rimanendo...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password