Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/11/2018 alle ore 08:50

Estero

31/05/2018 | 16:20

Scommesse, partnership tra Sportradar e Sportech per il mercato Usa

facebook twitter google pinterest
Sportradar Sportech

ROMA - Il via libera alle scommesse sportive negli Usa, decretato dalla Corte Suprema lo scorso 14 maggio ha fatto partire una reazione a catena: le giocate potrebbero partire a breve in diversi Stati e anche gli operatori internazionali stanno iniziando a muoversi. È il caso di Sportradar e Sportech, che hanno deciso di unire le forze per la loro offerta riservata agli operatori di gioco. Sportradar è l’azienda leader nella gestione dei “data” e delle informazioni sportive, Sportech è invece uno dei principali player per la fornitura di “betting technology” per il gioco online. Insieme le due aziende sono pronte a offrire un vasto portafoglio di prodotti ai 90 operatori con cui hanno già accordi commerciali, incluse le giocate antepost e live, oltre agli strumenti dedicati alla gestione del rischio. Uno degli Stati su cui punta Sportech per la partenza dell’offerta è il Connecticut, dove in caso di partenza delle scommesse verrà utilizzata la piattaforma di Sportradar.

«Siamo entusiasti della partnership con Sportech - dice Neale Deeley, VP Gaming Sales di Sportradar - un’azienda che condivide con noi la visione di come il mercato Usa si svilupperà, saremo ben posizionati per capitalizzare la nostra offerta con chi ha già delle licenze di gioco e con una vasta base utenti. Le nostre soluzioni e i nostri servizi per i bookmaker sono leader nel mercato e favoriranno la crescita dell’offerta, avvantaggiando gli operatori in attesa dell’approvazione delle normative per le scommesse».

«Questo accordo ci soddisfa, Sportradar è un leader globale nella fornitura di “data” legati agli eventi sportivi - aggiunge Andrew Gaughan, CEO di Sportech - grazie al monitoraggio e alle collaborazioni ufficiali per salvaguadare l’integrità con NBA, NFL, NHL, NASCAR e molti altri. Siamo emozionati per la possibilità di espandere i nostri prodotti e includere l’offerta di Sportradar, che garantirà un’esperienza di livello mondiale ai nostri clienti negli Usa e nelle 16 location che abbiamo già in Connecticut, oltre alla possibilità di espanderci sui canali online e mobile quando le leggi lo permetteranno».

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password