Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/09/2020 alle ore 20:36

Estero

14/09/2020 | 13:10

UK, Betting and Gaming Council: "Casinò e sale scommesse fondamentali per la ripresa del settore dell'intrattenimento"

facebook twitter google pinterest
UK Betting and Gaming Council Casinò sale scommesse

ROMA - «I settori dell'ospitalità, il tempo libero e del turismo - compresi i negozi di scommesse e i casinò - danno un contributo vitale all'economia del Regno Unito: le loro esigenze devono essere in prima linea nella ripresa economica» e le scelte del Governo «devono essere incisive e coraggiose». Lo ha detto Brigid Simmonds, presidente dell'associazione di categoria britannica Betting and Gaming Council (BGC), invitando il Governo britannico a sostenere la ripresa dell'industria del gioco terrestre, dopo il lockdown causato dalla pandemia di coronavirus. Nei 6.900 negozi di scommesse in tutto il Regno Unito sono impiegate circa 40mila persone, altre 14mila lavorano nei casinò e hanno contribuito con tasse per 1,3 miliardi di sterline negli ultimi tre anni. Le sale giochi erano state chiuse a marzo 2020. I negozi di scommesse hanno iniziato a riaprire il 15 giugno, mentre i  casinò in Inghilterra sono stati autorizzati a riaprire dal 15 agosto, seguiti da quelli scozzesi il 24 agosto. La ripresa dell'attività però appare lenta rispetto ai livelli pre-pandemici: secondo Simmonds, se non verrà intrapresa alcuna azione per sostenere il settore, «molte attività ricreative non sopravviveranno questo autunno».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password