Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/10/2019 alle ore 19:02

Estero

03/07/2019 | 15:30

UK, James (Ministro per il Digitale): "Le loot boxes non sono gioco d'azzardo"

facebook twitter google pinterest
UK James loot boxes gioco azzardo

ROMA - «Vorrei contestare il presupposto che le loot boxes siano gioco d'azzardo: sono un mezzo per acquistare oggetti, skin, per migliorare la propria esperienza di gioco, non per ottenere un ulteriore premio in denaro. Inoltre, cosa più importante, non possono essere scambiate offline con il denaro. Quindi non penso che sia giusto paragonarle ai giochi d'azzardo». A prendere posizione sui contenuti a pagamento inseriti all’interno dei videogame è Margot James, Ministro britannico per il digitale. «Il fatto che altri Paesi europei siano intervenuti penso che sia legato alle loro leggi sul gioco online, ma le nostre leggi sono diverse. Dalle analisi che ho letto, non credo che si possa supportare l'ipotesi che le loot boxes siano comparabili all'azzardo», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password