Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/10/2019 alle ore 13:08

Estero

17/07/2019 | 14:30

UK, National Lottery: il Governo chiede di modificare l'età minima dei giocatori

facebook twitter google pinterest
UK National Lottery Governo

ROMA - Il Dipartimento britannico per il digitale, la cultura, i media e lo sport (DCMS) ha lanciato una consultazione pubblica per la modifica all'età minima dei giocatori della National Lottery.
La consultazione prende in considerazione tre proposte: mantenere l'attuale limite di età di 16 anni, aumentare l'età minima per i Gratta e vinci a 18 anni o aumentare l'età minima per tutti i prodotti della National Lottery a 18 anni. Secondo il governo, nel biennio 2017-2018, i giovani di 16-17 anni hanno fatto fatturare 47 milioni di sterline alla National Lottery, con le lotterie istantanee che rappresentano il 68% del fatturato. «L'opzione migliore per proteggere i minori dai rischi del gioco è aumentare l'età minima a 18 anni per i giochi istantanei e mantenere un'età minima di 16 anni per giochi di sorte», ha detto il ministro dello Sport, Mims Davies. La licenza dell'operatore Camelot - che gestisce la National Lottery - scadrà nel 2023, con la procedura di gara per la prossima licenza prevista per il 2020. Il Governo mira quindi a chiarire la politica sull'età minima prima del inizio delle offerte di gara.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password