Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/10/2020 alle ore 19:32

Estero

05/10/2020 | 12:38

Uk, Sazka parteciperà al bando di gara per la gestione della National Lottery

facebook twitter google pinterest
Uk Sazka gara National Lottery

ROMA - Sazka Group ha annunciato che parteciperà alla gara per la licenza della National Lottery del Regno Unito: è il primo operatore a confermare ufficialmente la propria partecipazione. Sazka, che gestisce già le lotterie in Austria, Repubblica Ceca, Grecia e Italia, ha completato la sua risposta al questionario di selezione della Gambling Commission, il primo passo del processo di gara.
L'amministratore delegato di Sazka, Robert Chvátal, ha rivelato che l'operatore sta assumendo una squadra nel Regno Unito e ed è al lavoro per creare le condizioni per cui Sazka sia in grado di sostituire Camelot nella gestione della lotteria. «Come leader nella gestione delle lotterie in tutta Europa, Sazka non ha mai nascosto che sarebbe entusiasta di gestire la lotteria nazionale britannica», ha spiegato.
Il bando di gara di agosto ha stabilito una serie di modifiche alle condizioni operative per la National Lottery. Secondo quanto prevede il bando, il vincitore gestirà la lotteria per dieci anni e gli verrà inoltre concessa una maggiore flessibilità per raggiunge gli obiettivi di finanziamento per le buone cause. Inoltre, il contratto imporrà al nuovo gestore rapporti più stretti con gli enti responsabili della distribuzione dei fondi della National Lottery. La procedura di gara doveva essere avviata nella prima metà del 2020, ma la pandemia di coronavirus ha rallentato i tempi: il contratto dell'attuale gestore, Camelot, è stato prolungato di sei mesi.
Gli altri concorrenti devono ancora confermare la loro partecipazione al bando, anche se il termine per la presentazione del questionario di selezione è scaduto il 2 ottobre. Alla gara dovrebbe partecipare Camelot, che detiene la licenza della National Lottery sin dalla sua costituzione nel 1994; anche  l'operatore della Health Lottery, Northern & Shell, aveva detto di essere interessato, e potrebbe essere coinvolto anche Sugal & Damani, unico concorrente di Camelot nel terzo processo di licenza nel 2009.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password