Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/05/2018 alle ore 21:32

Estero

25/10/2017 | 15:50

Uk, poker: Phil Ivey perde causa milionaria, la Corte Suprema respinge ricorso contro un casinò

facebook twitter google pinterest
Uk poker Ivey Corte Suprema

ROMA - I metodi usati dal campione di poker americano Phil Ivey per vincere 9 milioni di euro nel casinò Crockford di Londra sono stati non legittimi, le vincite ottenute nel 2012 non sono dunque da ritenere valide: è quanto ha stabilito la Corte Suprema britannica, che ha respinto il ricorso presentato dal giocatore.

All’epoca la casa da gioco si era rifiutata di pagare le vincite, puntando sul fatto che il giocatore riusciva a riconoscere le carte da alcuni piccoli difetti di manifattura sul loro dorso. Sia il primo grado che l’appello del procedimento giudiziario hanno dato ragione al Casinò: pur non essendo tecnicamente un modo di barare (perché Ivey non ha materialmente toccato le carte) i giudici hanno ritenuto invalidante il comportamento del pokerista. PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password