Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/05/2018 alle ore 08:33

Estero

30/10/2017 | 11:49

Uk, terminali a quota fissa: il governo pronto alla stretta, per i bookmaker a rischio 20mila posti di lavoro

facebook twitter google pinterest
Uk terminali

ROMA - Dovrebbe essere pubblicato in settimana il documento del governo britannico contenente la stretta sui terminali a quota fissa, le cosiddette Fobt’s (fixed odds betting terminals): secondo quanto riporta il Guardian, sarebbero ancora in piedi diverse ipotesi, da quella più drastica che vedrebbe il taglio della puntata massima da 100 a 2 sterline, ad altre proposte con il tetto alle giocate compreso tra 10 e 50 sterline. Dopo la pubblicazione del documento verrà aperta una finestra di tre mesi per le consultazioni, in cui verranno ascoltate tutte le parti interessate per adottare una decisione definitiva. Nel 2016 dalle macchine i bookmaker hanno ottenuto 1,8 miliardi di sterline in ricavi, circa la metà del totale. Benché ormai molti operatori siano favorevoli a una revisione dell’importo massimo per le puntate dei terminali, l’adozione del limite a 2 sterline avrebbe conseguenze drastiche: secondo stime della Association of British Bookmaker, ridurre così tanto le puntate porterebbe al licenziamento di 20mila lavoratori e a meno incassi per l’erario britannico da 700 milioni di sterline l’anno.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password