Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/09/2019 alle ore 19:07

Estero

14/12/2018 | 12:47

Usa, Scientific Games chiude contenzioso su brevetti: verserà 134 milioni di euro

facebook twitter google pinterest
Usa Scientific Games

ROMA - Si chiude dopo 6 anni il contenzioso tra il provider Scientific Games e le aziende Shuffle Tech, Aces Up Gaming e Poydras-Talrick, relativo ai brevetti di alcuni dispositivi utilizzati dai casinò per mescolare le carte da gioco. Il provider - si legge su iGaming Business - pagherà alle tre aziende un totale di 134 milioni di euro per chiudere la causa, la somma è pari al 45% dei 297 milioni che ad agosto un tribunale dell’Illinois aveva imposto di pagare a Scientific Games.

«Riteniamo la decisione del tribunale sbagliata - ha detto il segretario generale di Scientific Games e vicepresidente esecutivo, James Sottile - ma siamo soddisfatti dell’esito dell’accordo, che risolve definitivamente questa vicenda».

Il caso risale al 2012, quando Scientific Games avanzò una causa contro le tre società, sostenendo la violazione di alcuni brevetti relativi a dei macchinari per mescolare le carte da gioco in maniera automatica. Le aziende risposero appellandosi all’antitrust, sostenendo che i brevetti fossero così vaghi e generici da impedire una reale concorrenza nel settore.

L’accordo prevede che adesso le aziende ritirino le cause in corso, annullando la richiesta di risarcimento pendente, per chiudere definitivamente il contenzioso.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password