Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/06/2019 alle ore 20:48

Estero

29/04/2019 | 16:40

Gioco online, Usa: guerra legale sul Wire Act, la stretta del Dipartimento di Giustizia potrebbe costare 200 milioni di euro

facebook twitter google pinterest
Usa Wire Act Dipartimento Giustizia

ROMA - La stretta del Dipartimento di Giustizia americano (Doj) sul Wire Act, la norma del 1961 che regola l’offerta di gioco online tra i diversi Stati Usa, potrebbe costare 220 milioni di dollari l’anno, circa 200 milioni di euro.

E’ quanto temono i rappresentanti del settore giochi negli Usa, in particolare se la nuova interpretazione della norma emessa dal Doj venisse applicata alla lettera anche per le lotterie multistatali come Powerball e Mega Millions. Un’eventualità che il Dipartimento ha ribadito sia da considerare non nello scenario futuro, ma non è bastato a tranquillizzare gli operatori, che chiedono una maggiore chiarezza, in particolare nei sette Stati Usa che offrono la vendita dei biglietti anche online.

«È come cercare di gestire un'impresa e non conoscerne le regole. La chiarezza è la cosa più importante per noi ora, in questa vicenda sollevata dalle nuove disposizioni del Doj», dice David Gale, direttore esecutivo della North American Association of State and Lotteries.

Nel 2011 il Dipartimento di Giustizia aveva stabilito che il divieto di gioco interstatale fosse applicabile solo alle scommesse, non ad altri tipi di gioco online. A novembre dello scorso anno la retromarcia, con l’inclusione anche di poker e casinò tra le giocate ritenute proibite. Un cambio di rotta che ha scatenato l’ira di operatori e anche dei singoli Stati, ad esempio Nevada, Delaware e New Jersey, che grazie alle legislazioni simili offrono partite condivise per poker e casinò online.

Ad aprile il Doj ha ribadito che la possibilità di offrire gioco resta legittima per le lotterie multistatali, assicurando che non ci saranno sanzioni per gli operatori che gestiscono Powerball o MegaMillions.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

New Hampshire scommesse sportive

New Hampshire, via libera alla legge sulle scommesse sportive

14/06/2019 | 13:30 ROMA - Via libera al disegno di legge per regolamentare le scommesse sportive nel New Hampshire. Il progetto, depositato a gennaio dal rappresentante Timothy Lang, è stato approvato dalla Camera a marzo e successivamente approvato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password