Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/11/2018 alle ore 20:37

Estero

17/08/2018 | 16:00

Vietnam: il Governo "taglia" la burocrazia per le società di giochi e scommesse

facebook twitter google pinterest
Vietnam giochi scommesse

ROMA - Il ministero delle Finanze (MoF) del Vietnam ha proposto una serie di tagli alla burocrazia per un'ampia gamma di aziende, comprese quelle che operano nel settore delle scommesse, dei casinò e delle lotterie. Se le proposte saranno approvate, potrebbero comportare enormi miglioramenti per l'industria del gioco d'azzardo in Vietnam. Secondo i media locali, il MoF sta considerando di eliminare circa il 51,4% delle commissioni di investimento aziendale sotto il suo controllo: una decisione che seguirebbe l'apertura dello scorso dicembre, quando il Vietnam ha dato il via libera a una sperimentazione di tre anni per permettere alla popolazione locale di accedere alle case da gioco del Paese. Attualmente, i casinò sono aperti solo ai giocatori stranieri. Più recentemente, il Vietnam ha approvato una nuova regolamentazione per le scommesse sportive: la legge dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio del prossimo anno e consentirebbe ai giocatori di piazzare scommesse su partite di calcio internazionali, nonché corse di cavalli e cani.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password