Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/01/2021 alle ore 13:33

Estero

21/12/2020 | 14:29

Uk, il Betting and Gaming Council al Governo: "Riforma del settore giochi non favorisca il mercato illegale"

facebook twitter google pinterest
betting gaming council uk gambling act

ROMA - Sì alla riforma del settori giochi, ma con particolare attenzione ai rischi del mercato illegale e alla tutela dei giocatori. È l'invito che il Betting and Gaming Council, associazione dell'industria, ha rivolto al governo britannico, impegnato nella revisione del Gambling Act del 2005. L'associazione mette in guardia sulle potenziali implicazioni che la riforma potrebbe avere sul mercato online illegale: in particolare, il Council ha ricordato il rapporto di PricewaterhouseCoopers, secondo cui le visite sui siti non regolamentati di gioco hanno rappresentato il 2,5% di tutti i siti di scommesse visitati dai giocatori del Regno Unito tra il 2018 e il 2019. In totale, 200mila persone hanno usufruito dei servizi di un operatore senza licenza. «In qualità di organismo del settore regolamentato, accogliamo con grande favore la Gambling Review, che riteniamo sia una grande opportunità per promuovere cambiamenti per un gioco più sicuro», ha affermato Michael Dugher, amministratore delegato di BGC. «Tuttavia, queste cifre dimostrano il rischio di spingere involontariamente gli scommettitori al mercato online illegale, che non offre nessuna delle protezioni del settore regolamentato». Secondo l'associazione «è di vitale importanza che i consumatori giochino in un ambiente sicuro». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password