Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/10/2020 alle ore 19:02

Estero

18/06/2020 | 11:48

Casinò, Mississippi: Ameristar licenzia 150 dipendenti dopo il lockdown

facebook twitter google pinterest
casinò mississippi ameristar

ROMA - Il casinò Ameristar, situato a Vicksburg sul Mississippi, ha annunciato il licenziamento di 150 dipendenti a causa della crisi del settore generata dal Coronavirus. Il casinò rimarrà aperto ma ridurrà il suo staff a partire da agosto, come notificato in una lettera ai funzionari della città. La struttura è rimasta chiusa per due mesi dopo che la Commissione di gioco del Mississippi ha ordinato lo stop a tutti i casinò dello stato da metà marzo. Ai casinò è stato permesso di riaprire il mese scorso con le nuove linee guida disposte dal governo in materia di distanziamento sociale e entrate contingentate. Secondo il Vicksburg Post, il direttore generale Gerad Hardy ha affermato che le interruzioni hanno causato un calo del volume degli affari e ha definito i licenziamenti un «risultato sfortunato» delle circostanze causate dalla pandemia.

GB/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password