Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/12/2019 alle ore 09:05

Estero

15/11/2019 | 15:37

Giochi, operatore di casinò cinese nel mirino dell'FBI: sospetti su riciclaggio di denaro e finanziamenti illeciti

facebook twitter google pinterest
casinò saipan fbi

ROMA - Finisce nei guai l'operatore di casinò Imperial Pacific International (IPI), di origine cinese ma in attiità a Saipan, isola nel Pacifico occidentale parte del Commonwealth degli Stati Uniti. Il Federal Bureau of Investigation ha effettuato diverse perquisizioni negli uffici dell'operatore per sospetto riciclaggio di denaro, frode e finanziamenti illeciti per la campagna del governatore locale, Ralph Torres. 
Già nel 2018 Bloomberg aveva riferito di "milioni di dollari" pagati dall'IPI ai membri della famiglia Torres; sia il governatore che l'operatore hanno comunque respinto le accuse, definendole prive di fondamento e politicamente pilotate. Nel frattempo, però, gli agenti dell'FBI e il rappresentante del revisore dei conti sono stati avvistati anche nella sede della Commonwealth Casino Commission (CCC), per motivi non resi noti. Il direttore esecutivo del CCC, Edward Deleon Guerrero, ha spiegato che durante l'incontro non sono state effettuate perquisizioni. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password