Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/07/2020 alle ore 20:41

Estero

08/06/2020 | 12:45

Casinò: via libera in Svizzera e Lettonia con misure di sicurezza e distanziamento sociale

facebook twitter google pinterest
casinò svizzera lettonia

ROMA – I casinò ripartono anche in Svizzera e in Lettonia dopo i blocchi imposti dal lockdown. Il Consiglio federale svizzero ha dato il via libera ai casinò di alcune aree per iniziare la riapertura nel fine settimana. Quelli in aree "verdi" con un basso rischio di trasmissione possono riaprire mentre quelli in zone classificate come "arancioni" devono rimanere chiusi. Inizialmente avranno una capacità limitata a 300 persone che sarà aumentata a 1.000 dal 24 giugno in caso di dati positivi.

Nel frattempo la Lettonia ha approvato un disegno di legge per porre fine allo stato di emergenza della nazione, riaprendo la strada al gioco online e terrestre da riprendere da martedì 9 giugno. Rigide le misure imposte dalla Lettvian Gaming Business Association: un numero di clienti limitato a una persona per quattro metri quadrati; la disinfezione delle macchine da gioco e delle superfici e la ventilazione dei locali ogni quattro ore e una distanza di due metri tra posti alle macchine da gioco. Francia, Bulgaria, Austria e Germania hanno già riaperto i casinò. Quelli olandesi e belgi ripartiranno dal 1 luglio, mentre in Gran Bretagna il via libera sarà dal 4 luglio.

GB/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password