Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 31/07/2021 alle ore 20:54

Estero

14/07/2021 | 15:08

Cina: retata contro il gioco illegale, 74 arresti

facebook twitter pinterest
cina gioco illegale

ROMA - La polizia della città di Chengdu, nel sud-ovest della Cina, ha dichiarato oggi di aver effettuato una retata contro un giro di gioco online transfrontaliero da oltre 100 milioni di yuan (circa 15,46 milioni di dollari) e per il quale sono state arrestate 74 persone. Nel febbraio di quest'anno, la polizia di Chengdu ha scoperto che un sospettato di nome Cao era impegnato in attività transfrontaliere di gioco online. Agiva come agente per i siti di gioco d'oltremare e aveva creato dei covi per l'attività illegale nei distretti Shuangliu e Chenghua di Chengdu, nella provincia del Sichuan. Undici dei sospettati sono agenti di più di 20 app di gioco straniere. Sollecitavano i giocatori a usare le app attraverso i popolari social network cinesi WeChat e QQ, da cui i sospetti traevano profitto. Dopo l'indagine, più di 200 agenti di polizia hanno fatto irruzione in 15 covi a Chengdu il 19 aprile, confiscando 38 computer, 276 telefoni cellulari e più di 100.000 yuan in contanti. Ulteriori indagini sul caso sono in corso.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password