Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/12/2019 alle ore 08:33

Estero

22/11/2019 | 14:15

Cina, stretta sulla sale "arcade": no agli apparecchi che offrono premi in denaro

facebook twitter google pinterest
cina sale apparecchi gioco azzardo

ROMA - Stretta del governo cinese sulle sale "arcade" che mettono a disposizioni apparecchi da gioco ritenuti d'azzardo. Il Ministero della Cultura e del Turismo, si legge sul CalvinAyre, ha comunicato in una nota il tipo macchine che da oggi saranno vietate negli spazi dedicati a videogiochi: nessun apparecchio dovrà offrire funzioni "mascherate" che permettono ai giocatori di puntare e vincere denaro. Sui dispositivi che invece offrono premi "reali" dovranno essere indicate accuratamente le probabilità di vincita. Il Ministero ha anche specificato che determinati apparecchi dovrebbero essere proibiti del tutto ai minori di 18 anni, come quelli che offrono giochi di combattimento. Chiunque sarà sorpreso a violare le disposizioni verrà inserito in una "blacklist". LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password