Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/10/2020 alle ore 21:25

Estero

31/03/2020 | 16:45

Coronavirus, Filippine: PAGCOR, l'emergenza costa 110 milioni di euro al mese

facebook twitter google pinterest
coronavirus pagcor filippine

ROMA - Le restrizioni imposte nelle Filippine contro la diffusione del coronavirus costeranno alla Philippine Amusement and Gaming Corporation 6 miliardi di pesos al mese (circa 110 milioni di euro). È quanto ha reso noto la stessa PAGCOR, ente che supervisiona il settore del gioco nel paese. Nonostante l'alto costo della quarantena, il presidente e amministratore di PAGCOR, Andrea Domingo, ha affermato che l'organizzazione continuerà a impegnarsi per contrastare l'emergenza. A oggi la Gaming Corporation ha versato 20,5 miliardi di pesos (circa 370 milioni di euro) al governo filippino per sostenere gli sforzi contro la pandemia - di cui 6 solo la scorsa settimana - e si è impegnata a tenere chiuse tutte le strutture di gioco terrestri, estendendo lo stop anche agli operatori di gioco offshore. «L'intera industria dei giochi filippina soffrirà, ma la sicurezza delle persone è di fondamentale importanza, che siano dipendenti, clienti o il pubblico nel suo insieme», ha concluso Domingo. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password