Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/09/2020 alle ore 19:00

Estero

02/09/2020 | 18:02

Giochi, Flutter Entertainment chiude le attività di PokerStars in Cina, Taiwan e Macao

facebook twitter google pinterest
flutter pokerstars cina taiwan macao

ROMA - Flutter Entertainment chiuderà le attività del marchio PokerStars in Cina, Taiwan e Macao. La decisione, riporta iGamingBusiness, è stata presa dopo la fusione con Stars Group, che già da tempo aveva stabilito di interrompere il business in quelle zone. In Cina, come a Taiwan e Macao, il gioco online non è ancora consentito. «Abbiamo riesaminato gli standard di compliance dopo la fusione - ha spiegato un portavoce della società - Il processo di revisione è ancora in corso, ma abbiamo già identificato aree in cui servivano miglioramenti». Secondo l'operatore, l'impatto di tale misura sarà di circa 65 milioni di sterline (73,2 milioni di euro) sui ricavi e che è un passaggio necessario «per l'allineamento delle procedure di gioco responsabile e di compliance». Flutter aveva iniziato l'acquisizione con Stars Group a ottobre 2019, un affare da 3,8 miliardi di sterline chiuso lo scorso maggio. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password