Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/03/2021 alle ore 17:30

Estero

28/01/2021 | 11:02

Germania, economisti contro la tassa all'8% sulle slot online: "Favorisce l'offerta illegale"

facebook twitter pinterest
germania slot online

ROMA - La tassazione dell'8% proposta in Germania sulla raccolta delle slot online potrebbe rivelarsi controproducente per la tutela dei giocatori. È quanto sostiene Justus Haucap, professore di Economia ed esperto di concorrenza all'Università di Düsseldorf. Nello studio commissionato dalle associazioni del settore giochi, Haucap fa il punto sulle raccomandazioni del gruppo di lavoro istituito tra i Ministeri delle finanze degli stati di Assia, Nordrhein-Westfalen, Baviera e Berlino. Tra le indicazioni del gruppo, la proposta di tassare all'8% il turnover delle slot online e del 5,3% le giocate sul poker. Secondo Haucap, però, tale percentuale renderebbe l'offerta legale poco attraente per i giocatori, che con un pay-out "decurtato" potrebbero decidere di puntare sull'offerta illegale, più remunerativa. «La tassa all'8% metterebbe a repentaglio l'obiettivo del Trattato di Stato sul gioco - spiega Haucap - L'attrattività e la competitività del mercato legale sarebbero palesemente danneggiate». Il professore sottolinea anche un altro punto critico contenuto nel report del gruppo di lavoro, ovvero l'idea che con l'offerta legale il gioco "offshore" non avrebbe più spazio. «Sulla base di dati ed esperienze di altri paesi questa ipotesi non è realistica. L'offerta di gioco online è enorme e il settore rimane molto competitivo». Per questo una tassa troppo alta sulla raccolta «non è funzionale alla prevenzione del gioco patologico, ma anzi la contrasta. Inoltre riduce in modo significativo la base imponibile e quindi il gettito fiscale». Secondo Haucap, l'imposta dovrebbe prendere come riferimento i ricavi lordi, ed essere fissata tra il 15% e il 20%. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

uk gambling commission

Uk, due conferme per i commissari della Gambling Commission

05/03/2021 | 14:39 ROMA - John Baillie e Catharine Seddon sono stati riconfermati commissari della Gambling Commission britannica. Dopo l'approvazione di Oliver Dowden, segretario di stato per il digitale, la cultura, i media e lo sport, i due commissari...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password