Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/11/2019 alle ore 19:01

Estero

25/10/2019 | 17:00

Austria, imprenditore greco porta Tipico in tribunale: chiesto un risarcimento da 14 milioni

facebook twitter google pinterest
grecia austria tipico

ROMA - L'imprenditore greco Antonios Stampolidis porterà il bookmaker Tipico in tribunale, chiedendo un risarcimento danni da 14milioni di euro. Stampolidis accusa la compagnia tedesca di aver cessato senza validi motivi il rapporto di franchising instaurato tra le parti e di aver addirittura falsificato alcune clausole di un contratto firmato per poter giustificare il taglio dei rapporti. Su quest'ultimo aspetto, Stampolidis ha chiesto anche alla polizia austriaca di aprire un'indagine, si legge sul quotidiano online "maltatoday.com". L'imprenditore greco aveva già in corso una causa civile con Tipico sempre per lo stesso motivi: secondo quanto egli stesso dichiara, nel 2012 dopo aver raggiunto un accordo verbale con la compagnia, per l'apertura di 10 shop in Austria, da affiliare alla rete di Tipico, al momento dell'invio del contratto ha rilevato delle differenze rispetto a quanto pattuito. Stampolidis, quindi, ha cancellato a penna le parti dalle quali dissentiva e reinviato il contratto firmato a Tipico che, però, gli ha mandato una copia controfirmata, dove le clausole incriminate erano ancora presenti. Dal canto suo Tipico si è sempre dichiarata completamente estranea alla vicenda e di non essere oggetto di investigazione da parte delle autorità austriache del gioco. AG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password