Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 15:50

Estero

09/04/2020 | 13:29

Grecia, IBIA contro le nuove norme sulle scommesse: "Imposte troppo gravose per gli operatori"

facebook twitter google pinterest
grecia ibia scommesse

ROMA - Le imposte troppo gravose previste dalle nuove norme sul gioco in Grecia potrebbero essere controproducenti anche per i consumatori. È quanto sottolinea l'International Betting Integrity Association (IBIA)- associazione no profit contro il match fixing formata dai principali bookmaker europei - sulle normative e specifiche tecniche già sottoposte al vaglio della Commissione Ue. A suscitare perplessità nell'associazione è la prevista aliquota fiscale del 35% sui ricavi lordi da gioco. «Tale approccio potrebbe dissuadere molti operatori di scommesse a entrare nel mercato - scrive l'IBIA in una nota - e questo potrebbe avere un impatto diretto anche sul convogliamento dei giocatori verso attività di gioco legali». L'associazione ha dubbi anche sui 3 milioni di euro da versare per il rilascio della licenza, potenzialmente «proibitivi» per gli operatori. 
Le obiezioni dell'associazione riguardano il gioco online, in particolare l'innalzamento dell'età minima per giocare da 18 a 21 anni. Un punto, secondo IBIA, «discriminatorio, visto che l'operatore Opap è autorizzato ad accettare scommesse sulla sua rete di vendita anche da chi ha 18 anni. Una limitazione del genere spingerà i consumatori verso prodotti di altri mercati». Infine, l'associazione sottolinea anche le problematiche legate alla mancanza di procedure di monitoraggio per l'"integrity" delle scommesse e delle manifestazioni sportive. «Mantenere la credibilità del mercato è di fondaentale importanza - conclude l'associazione - le disposizioni sull'integrità devono essere inserite nei regolamenti». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password