Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/12/2018 alle ore 11:41

Estero

23/11/2018 | 11:00

Scommesse sportive, Irlanda: il Governo mette in pausa l’aumento delle tasse

facebook twitter google pinterest
irlanda tasse manovra scommesse sportive

ROMA - L’aumento delle tasse sulle scommesse sportive in Irlanda non partirà prima di aver analizzato nel dettaglio le conseguenze di un prelievo raddoppiato: è quanto ha annunciato il Ministro delle finanza irlandese, Paschal Donohoe, con il Governo che ha deciso di mettere in pausa la misura, contenuta nella manovra di bilancio e che sarebbe dovuta entrare in vigore dal prossimo 1 gennaio. Adesso si stima che il nuovo regime fiscale possa partire entro il primo trimestre dell’anno, anche se potrebbero intervenire alcuni significativi emendamenti. Il testo presentato in Parlamento prevede un raddoppio dell’attuale tassazione, calcolata sul volume di gioco, dall’1% al 2%, con l’obiettivo di incassare 40 milioni di euro in più. Alcuni parlamentari avevano però già presentato degli emendamenti per passare ad un prelievo sul margine: un cambio che, secondo le stime dei proponenti, garantirebbe maggiori entrate per 25 milioni di euro, ma tutelando i posti di lavoro nel settore, destinati invece a un taglio drastico se entrasse in vigore il raddoppio del prelievo. Secondo uno studio commissionato dalle aziende del settore scommesse, la tassazione 2% comporterebbe, paradossalmente, minori incassi per lo Stato da 35 milioni di euro l’anno.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password