Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/10/2020 alle ore 12:40

Estero

14/07/2020 | 16:45

Macao, dal 15 luglio finisce l’obbligo di quarantena per i visitatori dei casinò

facebook twitter google pinterest
macao coronavirus casinò

ROMA - La provincia cinese del Guangdong ha annunciato che, dal 15 luglio, sarà revocata la quarantena obbligatoria di 14 giorni per tutte le persone che entrano da Macao. I visitatori però dovranno soggiornare in una delle nove città del Guangdong per un periodo non specificato. Le persone che tornano da Macao saranno quindi costrette a rimanere a Guangzhou, Shenzhen, Zhuhai, Foshan, Huizhou, Dongguan, Zhongshan, Jiangmen o Zhaoqing. Tutti i visitatori del casinò dovranno sottoporsi a controlli di temperatura e presentare un codice sanitario valido e certificati di prova Covid-19.

Gli operatori dovranno inoltre garantire che ci sia il ricircolo costante dell’aria nei locali. Questi provvedimenti si estendono a tutti i visitatori di resort e hotel. L'allentamento di queste restrizioni potrebbe aiutare l'industria dei casinò di Macao, gravemente colpita dal crollo dei visitatori a causa delle restrizioni di viaggio e di quarantena. Nella prima metà dell'anno, al 30 giugno, le entrate, pari a 3,71 miliardi di euro, sono diminuite del 77,4% su base annua.

GB/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password