Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/06/2021 alle ore 21:28

Estero

14/12/2020 | 11:43

Malta, stop del tribunale a 324 licenziamenti decisi da NetEnt: accolto il ricorso dei sindacati

facebook twitter pinterest
malta licenziamenti netent

ROMA - Stop ai licenziamenti collettivi dell'operatore NetEnt. Un tribunale maltese, si legge su Malta Today, ha emesso un'ingiunzione contro la società di gioco, su richiesta del sindacato General Workers' Union, impedendo all'operatore di dare il via a 324 licenziamenti ritenuti illegittimi. La GWU aveva presentato istanza al tribunale sostenendo che NetEnt non ha consultato il sindacato prima della decisione, né gli ha notificato la decisione, come invece prevedono la legge europea e maltese sui licenziamenti collettivi. Il sindacato ha accusato l'operatore, insieme alla società di riferimento Evolution Gaming, di aver violato le norme Ue sul trasferimento delle imprese, definendo i licenziamenti una «tattica anti-sindacale». «Grazie all'intervento del tribunale dopo la nostra richiesta urgente, 324 licenziamenti illegittimi sono stati ora sospesi - ha commentato un rappresentante del sindacato - Insisteremo affinché NetEnt ed Evolution Gaming onorino pienamente i loro obblighi di consultazione e faremo del nostro meglio per garantire che i posti di lavoro vengano salvati, e, ove ciò non sia possibile, che venga pagato un adeguato risarcimento». La prossima udienza sul caso si terrà il 17 dicembre. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password