Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/11/2018 alle ore 19:02

Estero

06/06/2018 | 13:50

Contrasto al match fixing, Francia: nei primi cinque mesi del 2018 quattro gare da “allarme rosso”

facebook twitter google pinterest
match fixing Francia

ROMA - Quattro gare da allarme rosso per rischio combine, 12 con livello di alert arancione e 56 in giallo nei primi cinque mesi del 2018: è quanto rilevato dall’Arjel, l’autorità francese per il controllo del gioco online, come si legge nel report annuale sulle attività di prevenzione e contrasto al match fixing. Nel 2017 gli allarmi rossi sono stati 18, 33 gli arancioni e 41 i gialli. La definizione dei livelli di allarme è stata messa a punto dall’Arjel insieme alle altre autorità nazionali del “Gruppo di Copenhagen”, agli organismi sportivi come il Cio, la Fifa e la Uefa e la Tennis Integrity Unit, alle associazioni degli operatori come l’Essa e la Glms e alle autorità di polizia internazionali come l’Interpol.

Negli alert, spiega l’Arjel, il livello rosso si attiva quando più indizi suggeriscono un tentativo di manipolazione sportiva in corso o già effettuto: in questi casi vengono avvisati tutti i membri della piattaforma nazionale, il livello arancione scatta quando in seguito alle indagini sulle anomalie non corrispondono spiegazioni soddisfacenti e viene messo a conoscenza dell’intera piattaforma, mentre l’allarme giallo corrisponde alla semplice segnalazione dell’anomalia, ma non viene necessariamente segnalata alla piattaforma, sebbene siano possibili scambi di informazioni.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password