Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/06/2020 alle ore 20:46

Estero

27/04/2020 | 17:25

Coronavirus, Regno Unito: la BGC sospende la pubblicità audiovisiva sui giochi dal 7 maggio

facebook twitter google pinterest
regno unito coronavirus BGC

ROMA - I membri del Betting and Gaming Council (BGC), l’ente industriale del gioco nel Regno Unito, hanno concordato di interrompere volontariamente tutta la pubblicità televisiva e radiofonica inerente al gaming a partire dal 7 maggio e almeno fino al 5 giugno. La restrizione verrà ridiscussa quando le misure di blocco, legate alla pandemia di Coronavirus, saranno allentate. Continueranno invece le pubblicità via mail e attraverso i social sebbene in misura ridotta.

Michael Dugher, amministratore delegato della BGC, ha affermato: «Questo annuncio da parte dei nostri membri comporterà la rimozione di metà della pubblicità di tutti i prodotti in TV e radio. Mi auguro che adesso altri importanti operatori del gioco d'azzardo, come la Lotteria Nazionale, seguano il nostro esempio». La decisione è stata presa nello stesso momento in la BGC sta rafforzando la sua campagna sul gioco responsabile, dopo la richiesta effettuata anche dal ministro dello sport, del turismo e del patrimonio Nigel Huddleston. Huddleston ha scritto all'associazione, e ai cinque principali bookmaker del Regno Unito, chiedendo al settore di implementare una serie di nuovi controlli, molti dei quali già delineati in un piano, pubblicato a marzo, basato su dieci punti per mantenere i giocatori al sicuro durante questo periodo.

GB/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password