Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/11/2019 alle ore 20:35

Estero

30/10/2019 | 14:34

Svezia, Spelinspektionen contro la riduzione della multa a Casino Cosmopol: "Violate le norme antiriciclaggio"

facebook twitter google pinterest
svezia casino cosmopol

ROMA - La Spelinspektionen, l'autorità svedese per i giochi, ha presentato ricorso contro la riduzione della sanzione inflitta alla Casino Cosmopol, marchio della Svenska Spel, per non aver rispettato i requisiti antiriciclaggio richiesti per la licenza. Un anno fa, ricorda iGamingBusiness, l'operatore di casinò terrestre era stato multato per 8 milioni di corone svedesi (circa 740mila euro), somma poi ridotta a 3 milioni di corone (280mila euro) dal tribunale amministrativo di Linköping. Spelinspektionen ha dichiarato che l'operatore si è reso colpevole di «violazioni gravi e sistematiche delle norme sui giochi», e per questo non ritiene giustificata la riduzione. «Nella sentenza non è chiaro il motivo per cui il Tribunale abbia scelto di ridurre la penale», ha aggiunto il regolatore. L'indagine di Spelinspektionen aveva scoperto che Casino Cosmopol non aveva effettuato controlli adeguati sui giocatori "ad alta spesa". I clienti che avevano perso ingenti somme hanno potuto continuare a giocare senza controllo sulle loro spese effettuate, e anche le verifiche su quelli potenzialmente a rischio riciclaggio hanno evidenziato lacune importanti. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password