Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/09/2020 alle ore 20:36

Estero

03/03/2020 | 11:27

Svezia, l'IBIA al regolatore dei giochi: "Nuove norme su scommesse avvantaggiano gli operatori non autorizzati"

facebook twitter google pinterest
svezia ibia scommesse match fixing

ROMA - I piani per limitare le scommesse in Svezia rischiano di rivelarsi controproducenti per i giocatori, che potrebbero "deviare" le loro giocate verso gli operatori non autorizzati. A sostenerlo è l’International Betting Integrity Association, associazione no profit formata dai principali bookmaker europei impegnata nella lotta alla manipolazione degli eventi sportivi. L'associazione ha spiegato a iGamingBusiness che il progetto di Spelinspektionen (il regolatore del gioco d'azzardo) per vietare le scommesse come le ammonizioni nel calcio o i falli nel tennis potrebbe minare gli sforzi a sostegno dell'integrità sportiva. Dalle valutazioni effettuate da H2 Gambling Capital emerge che il 34% dei giocatori potrebbe effettuare le sue giocate su siti offshore in caso di limitazioni delle scommesse. Secondo l'IBIA, inoltre, le restrizioni sono state sviluppate sulla base di dati non verificati, piuttosto che su dati concreti. I "match fixers", sottolinea l'associazione, tendono a concentrarsi sui mercati asiatici e non su quelli regolamentati e controllati nei paesi europei. Pertanto, per l'IBIA, è difficile pensare a tentativi di manipolazione di eventi sportivi svedesi. L'associazione auspica invece una maggiore cooperazione tra gli operatori per il monitoraggio delle scommesse e lo scambio di dati; attualmente, il 60% degli operatori svedesi non aderisce a nessun sistema di "alert" internazionale, fatto questo ritenuto dall'IBIA «dannoso per l'integrità dei mercati». Il parere dell'associazione fa parte della consultazione pubblica lanciata da Spelinspektionen per il suo progetto. Finora la reazione del settore è stata negativa, con l'associazione degli operatori Branschföreningen för Onlinespel (BOS) che ha fortemente criticato il nuovo regolamento. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password