Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/10/2022 alle ore 09:09

Estero

19/07/2022 | 18:00

Giochi. Svezia, al 30 giugno ricavi in calo per l’operatore Svenska Spel

facebook twitter pinterest
svezia svenska spel lotterie giochi casinò

ROMA - L’operatore svedese per la lotteria e i giochi, Svenska Spel, ha registrato al 30 giugno 2022 ricavi per 3,90 miliardi di corone svedesi (368,8 milioni di euro), dato in leggero calo rispetto ai 3,94 miliardi di corone svedesi al 30 giugno 2021. La lotteria Tur ha rappresentato la maggiore fonte di entrate per Svenska Spel, segnando ricavi pari a 2,33 miliardi di corone svedesi (222 milioni di euro): -3,2% rispetto all’anno scorso (2,41 miliardi di corone). Per Svenska Spel ciò è dovuto alla diminuzione dei giorni festivi nel 2022.

In calo per l’operatore svedese anche i dati per le scommesse sportive e per i casinò, che in totale hanno portato a ricavi per 1,04 miliardi di corone (99 milioni di euro), -16,5% in meno rispetto alla somma raccolta nel 2021 (1,25 miliardi di corone). L’azienda ritiene che questo sia causato dalle nuove restrizioni legate al Covid e all’attuazione di nuove misure per il gioco responsabile. Casinò Cosmopol ha tuttavia registrato un aumento dell’85,9% rispetto all’anno scorso, avendo goduto di riaperture autorizzate. Il gioco online ha incamerato invece 1,91 miliardi di corone svedesi (182 milioni di euro), mentre la lotteria al dettaglio ha portato a incassi per 1,46 miliardi di corone (139 milioni di euro). Svenska Spel ha inoltre pagato 233 milioni di corone in tasse (22 milioni di euro).

Inquadrando però questi dati in ottica trimestrale, emerge che nel secondo trimestre del 2022 i ricavi sono cresciuti del 1,3% rispetto allo stesso periodo nel 2021, toccando quota 1,96 miliardi di corone svedesi (183 milioni di euro). La lotteria Tur ha incamerato 1,19 miliardi di corone (113 milioni di euro), mentre le entrate di scommesse e casinò sono diminuite del 19,1% rispetto all’anno scorso fermandosi a 484 milioni di corone (46 milioni di euro).

Questo il commento di Patrick Hofbauer, presidente e amministratore delegato di Svenska Spel: «La quota di ricavi e clienti è aumentata durante il secondo trimestre dell'anno. L'apertura di Casino Cosmopol quest'anno ha contribuito ai nostri incassi. Gli utili e il margine operativo del gruppo sono leggermente diminuiti a causa dell'aumento dei costi nelle aree di investimento prioritarie, ma anche come effetto della nostra attenzione al gioco sostenibile. Il nostro grande impegno e il nostro investimento nella ricerca continuano, perché è importante migliorare costantemente le proprie conoscenze e imparare di più sulla prevenzione dei problemi e legati al gioco, ma si deve anche essere in grado di diffondere gli approfondimenti della ricerca all'intero settore del gioco».

RED/Agipro

Foto Credits Johan Fredriksson CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password