Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/06/2020 alle ore 21:42

Estero

23/01/2020 | 13:18

Uk, Gambling Commission: "Operatori prendano sul serio il problema della ludopatia, o cambino mestiere"

facebook twitter google pinterest
uk gambling commission gioco patologico

ROMA - L'industria del gioco è tenuta a prendere sul serio i numeri sui giocatori patologici, altrimenti «è meglio cambiare mestiere». La "reprimenda" arriva dall'amministratore delegato della Gambling Commission, Neil McArthur, intervenuto ieri nel corso della CMS Gambling Conference a Londra. L'esistenza di 340mila giocatori patologici nel Regno Unito, ha detto McArthur, non può essere sminuita «come se fosse qualcosa che capita. Se l'industria non cambia il suo modo di pensare, è meglio che chi ci lavora faccia qualcos'altro». Il CEO ha poi respinto le accuse secondo cui la Gambling Commission avrebbe adottato negli ultimi anni un approccio sempre più paternalistico. «I giocatori sono sempre stati al centro dei nostri regolamenti», ha aggiunto, sottolineando che la Commissione non può pretendere di sapere meglio dei giocatori cosa sia più adeguato per loro. Per questo la Gambling Commission coinvolgerà sempre più i gruppi di consumatori nei suoi processi decisionali. McArthur ha comunque elogiato il crescente impegno degli operatori per a favore del gioco responsabile: «Ci sono chiari segni che la situazione sta cambiando». L'ultimo capitolo in questo senso è il lancio, da parte della GB, di tre gruppi di lavoro su diverse aree del gioco, affidata proprio alle società del settore: SG Gaming e Playtech gestiranno un progetto sulla progettazione di giochi più sicuri, Sky Bet condurrà un forum sulla pubblicità e GVC affronterà la controversa questione dei testimonial "vip" dell'azzardo. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password