Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/10/2021 alle ore 10:28

Giochi & Finanza

29/03/2021 | 11:07

Giochi e finanza: settimana negativa per il Gambling Index, titolo Flutter sotto pressione a Londra per il caso-Kentucky

facebook twitter pinterest
gambling index settimana negativa flutter sotto pressione

ROMA - Ultima settimana di marzo negativa (-0,33%) per il Gambling Index, a fronte di una volatilità dei rendimenti pari allo 0,71%. Le azioni di Webis Holdings Plc si confermano per la seconda volta consecutiva le migliori, con un +3,72% di rendimento medio settimanale. La società dell’isola di Man, quotata al London Stock Exchange, ha usufruito al meglio della pubblicazione dei risultati consolidati del 2020 che dimostrano una crescita sostenibile del business per tutto il 2021. Le azioni che hanno reso meno durante questa seconda settimana di marzo sono state quelle di Elys Game Technology, presenti nel listino di New York, con un -2,94% di rendimento medio settimanale. Tra i titoli sotto maggiore pressione da parte dei mercati, c’è in questo momento Flutter, la holding internazionale che controlla marchi come Betfair, Paddy Power e Pokerstars. Proprio la poker room più importante del mondo è protagonista di una complessa vicenda legale in Kentucky, che si è conclusa con un primo verdetto salatissimo: Flutter, per le attività di Pokerstars non considerate legali dalle autorità Usa oltre dieci anni fa, dovrà pagare una multa di 870 milioni di dollari. Gli avvocati della società sono al lavoro, mentre i legali dello Stato del Kentucky stanno per chiedere al tribunale di mettere le mani su 100 milioni di dollari di obbligazioni emesse cinque anni fa da Pokerstars. La prossima udienza è fissata per il 19 aprile, intanto questa mattina il titolo ha aperto a Londra con una perdita del 2%. Tornando al Gambling Index, tra il 22 e il 26 marzo ha sottoperformato rispetto al suo benchmark di riferimento, il Financial Times Stock Exchange 100 (FTSE100), che ha chiuso la settimana con un 0,10% di rendimento medio a fronte di una volatilità dello 0,62%. Il tema macroeconomico della settimana è stato certamente il via libera alla somministrazione del vaccino Astrazeneca che ha fatto riprendere il piano vaccinale degli stati membri dell’Unione Europea. Dal punto di vista finanziario, va registrato il crollo della lira turca e le conseguenti ripercussioni su un paese che sta patendo una lenta ripresa economica dalla pandemia.

DM/Agipro
Gambling Index (marchio registrato)

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password