Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/11/2022 alle ore 20:50

Ippica & equitazione

05/09/2022 | 13:05

Pratoni 2022, Malagò: "Valorizzare i Pratoni del Vivaro un dovere verso chi ci regalò l'Olimpiade del '60"

facebook twitter pinterest
Pratoni 2022 Malagò

ROMA - «I FEI World Championships ai Pratoni del Vivaro sono il successo della credibilità della FISE all'estero». Così il presidente del CONI, Giovanni Malagò, alla presentazione dell'evento in programma a Rocca di Papa dal 15 al 25 settembre. «Per lo sport italiano, il 2022 è stato uno sport fantastico - dice -. E i Mondiali dei Pratoni del Vivaro ne saranno un'ulteriore dimostrazione. Mi è capitato qualche tempo fa di trovarmi a Parigi per altri impegni istituzionali, in cui ho potuto percepire la conoscenza e l'interesse per questo evento: a livello di prestigio, questa è una cosa molto importante. Il lavoro della FISE e del presidente Di Paola è stato straordinario ed è sotto gli occhi di tutti». I FEI World Championships riporteranno la grande equitazione ai Pratoni del Vivaro: «Questa è la legacy che ci portiamo dietro dall'Olimpiade di Roma del 1960. Fa riflettere il fatto che ancora viviamo di quello che ci ha lasciato quell'evento. Per il CIO, legacy e sostenibilità sono due parole sacre: l'orientamento, a livello internazionale, è quello di tornare dove è successo qualcosa, ed è una sorta di mantra. E questo è uno dei motivi per cui il presidente del CIO, Thomas Bach, sarà presente ai Pratoni del Vivaro: la miglior dimostrazione di quanto importante sia questa competizione. L'auspicio è quello che i Pratoni siano presto integrati con altre discipline sportive come e ad altre iniziative sociali, culturali e commerciali. Abbiamo il dovere di sostenere questa legacy nei confronti di chi, nel 1960, ci regalò l'Olimpiade».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password