Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/10/2021 alle ore 20:46

Ippica & equitazione

02/08/2021 | 15:33

Ippica, Cesena: Superfrustino 2021, ultima chiamata per raggiungere la finale

facebook twitter pinterest
 Ippica Cesena Superfrustino 2021

ROMA - Martedì 3 agosto scatta l’ultima chiamata utile per raggiungere la Finale del Tomaso Grassi Award Superfrustino 2021, quarta manche agonistica della kermesse, che ha richiamato sull’anello del Savio un composito gruppo di campioni delle redini lunghe.

Dopo la promozione al 17 agosto di Crescenzo Maione, il migliore tra gli under 30, Antonio Greppi e Vp, vincitori indiscussi delle semifinali e il pass ormai acquisito di Francesco Pettinari, runner up del campione campano, il trofeo attende gli ultimi due nomi che andranno a far compagnia ai superbig: Gocciadoro, Di Nardo e Vecchione ed alla wild card, il cui nome non è stato ancora reso noto.

La competizione del 3 agosto è caratterizzata dalla massiccia partecipazione di driver campani, come l’Emergente Gennaro Amitrano, classe ‘91 annata d’oro del moderno trotto nazionale, uno dei catch di riferimento negli ippodromi del Centro – Sud, cui manca la consacrazione classica per ribadire qualità che già lo pongono ai vertici della classifiche, le stesse che  l’Evergreen Gp Maisto ha conquistato a cavallo tra gli Anni ‘80 e ‘90 assurgendo a leggenda delle redini lunghe grazie anche alle sue sfide tutte partenopee con Pasqualino Esposito Jr e alla vittorie con Fiorino Bell, Fairbank Gi e tanti altri campioni, mentre la leva 91 è ancora ben rappresentata dal Figlio D’Arte Francesco Tufano, uno dei futuri leader tra i professionisti, concreto nella guida, talentuoso nel training che svolge con dovizia di risultati alla corte dell’Avvocato Gragnaniello. Un presente da campione, un futuro da ippico a 360 grandi per il Francesino Mario Minopoli Jr, così chiamato per la predilezione verso il trotto d’Oltralpe che spesso frequenta vincendo con i suoi allievi, mentre Giorginho Giorgio D’Alessandro Jr incarna l’archetipo del beniamino di Agnano, furbo ed energico in pista, eccezionale nell’improvvisare trascurati routinier e ricco di inventiva nel training mattutino. Per il Versatile Marco Stefani, una lunga tradizione famigliare, un altrettanto consolidato connubio con la storica scuderia Trio e l’apprezzamento incondizionato di molte tra le scuderie che gravitano intorno agli ippodromi del centro nord, mentre il Giramondo Paolo Scamardella è uno dei nomi che maggiormente si sta affermando tra gli ippodromi del Nord-Est, ma anche in quelli Sloveni e Serbi dove il suo talento vanta molti estimatori. Una lunga gavetta, per il Talentuoso Cesare Ferranti, uno dei migliori esponenti della nouvelle vague siciliana già affacciatosi a contesti classici e che ora attende un atout vincente per affermare definitivamente le due doti. Renè Legati è emerso prepotentemente ad alti livelli con le sue portacolori, Sonia, Vesna, Ua Huka, ed i primaserie Ze Maria e Vaprio, per chiudere con l’Erede per antonomasia della tradizione romana Dario Battistini, cresciuto a Tordivalle ed ora tra i mattatori alle Capannelle e al San Paolo di Montegiorgio.

Dalla sfilata alla pista ora, con Dario Battistini e Corcovado prime scelte nella corsa per tre anni che aprirà la gara, mentre Cascor Indal offre notevoli chance a Giorginho D’Alessandro con il “complicato” Commander Crow buon partner per Tufano e Cecilia Jet da non trascurare in coppia con Ferranti. Miglio per anziani e match tra Alchimia di Casei (Stefani)  e la scandinava Vasterbo Sky High (Legati), il già comunicato forfait di Arrow Wf regalerà un insperato bonus a Tufano e Vortice Leo, a percorso netto, può fornire la sorpresa e muovere ulteriormente la classifica di Giorginho, nel prosieguo, con il testimone ai 4 anni, i migliori cavalli in seconda fila e il pronostico in bilico tra Boato di No/Battistini, Brandass/Ferranti e Bella May San/ Minopoli. Anziani in schema ad handicap e buon sorteggio per il giovane Tufano, Quincy Frontline è in forma e dopo tanti piazzamenti merita il bottino pieno magari sull’unico penalizzato Astecca Dimar, con Legati e Vita Breed ed Amitrano, mentre nella prova a maggior dotazione “Premio OROGEL”, un miglio ricco di soggetti dal prestigioso palmares Vaprio e René Legati su tutti, ma attenzione ai progetti di fuga di Azdora e Ferranti, con Mario Minopoli e la grintosa Apparizione da non trascurare anche in chiave successo.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica attesa per il Gran Premio delle Nazioni su BetFlag

Ippica, attesa per il Gran Premio delle Nazioni su BetFlag

21/10/2021 | 09:33 ROMA - L'ippodromo della Maura di Milano manda in scena sabato l'edizione 2021 del Gran Premio delle Nazioni Memorial Edoardo Gubellini (euro 220.000, metri 2250), Gruppo 1 per cavalli di quattro anni ed oltre di ogni...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password