Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/10/2020 alle ore 19:01

Ippica & equitazione

23/09/2020 | 13:22

Ippica, Ippodromo Snai La Maura: in pista dalle 14 con le qualifiche, ecco il programma di venerdì

facebook twitter google pinterest
 Ippica Ippodromo Snai La Maura: in pista dalle 14 con le qualifiche

ROMA - All’Ippodromo Snai La Maura di Milano appuntamento del venerdì con il trotto a partire dalle ore 14:30 (dopo le prove di qualifica delle ore 14) e con otto prove previste. Sempre con ingresso gratuito da via Lampugnano 95 e contingentato ad un massimo di mille persone, come da DPCM Covid19.
 
PRIMA CORSA – PREMIO LATINA PRAV
 
Si parte con la manche riservata ai gentlemen nella quale Richelieu Terzo può essere un’idea, così come può esserlo il passista Upho, o magari il regolare Ranuncolo Jet o Urniano. Tutti però dovranno fare i conti con Zarina di Mira, quasi sempre fallosa ma in grado di confezionare coast to coast corposo in caso di percorso netto.
 
SECONDA CORSA – PREMIO DOUBLEMINT
 
Cash Bank Bigi è cavalla di prospettiva, tanto potente quanto bisbetica, nel senso che c’è da lavorarci, e in questo senso Mauro Baroncini è una garanzia. Da battere per Charmant de Zack, che ha fatto vedere buona gamba quando ha fatto il netto. Cherie Vit è cavalla interessante, all’ultima ha deluso ma ha avuto un problema, potrebbe non essere al top ma resta bene in corsa, come Capalbio, Carlomagno d’Esi e il veloce e ben messo Cupido Cup. 
 
TERZA CORSA – PREMIO PANTHER BI
 
Tuberosa ha numero difficile ma affronta avversari alla sua portata per cui sarà il punto di riferimento della corsa. Si rivede Vinsanto, che se fosse vicino al top avrebbe ovviamente prima chance. Ziva Font è in forma e ben guidata, Zebra Jet non è dispiaciuta di recente e può dire la sua. Virtual Victory è il black horse.
 
QUARTA CORSA – PREMIO QUEEN OF THE SEA
 
Benedetto Par a Follonica ha dominato con ultimo chilometro in 1.12.5, al di là della misura che va tarata sembra un favorito plausibile contro la forte Blu di Prussia, da sempre stimata dai Goccia. Brooklyn Breed ha buona gamba ma numero pessimo, Baroncini Jet è un po’ rientrato nei ranghi dopo le prime quattro vittorie, Bravissimo Lp al momento sta deludendo ma la gamba non gli manca. Dura ma non impossibile per Blackmoon Breed.
 
QUINTA CORSA – PREMIO AGATOS

La più forte dovrebbe risultare Avasinis Jet, che però ha livello meccanico specie sulle curve ha spesso problemi e va di conseguenza seguita sgambare con attenzione. Più regolare la lesta Aida Vdo, detentrice di bella chance, così come bella chance pare avere l’ospite Allevil Rek. Azzurra Tab può dire la sua, difficile inquadrare Aladin.
 
SESTA CORSA – PREMIO SPEED FISH
 
Amur Ny Run è veloce tra i nastri e può correre un miglio intorno all’1’57″5, misura che creerebbe tanti problemi alla potente Alice Grif, obbligata a rendere venti durissimi metri. Tornando allo start Alcatraz Club, al top della condizione, e Amely Pan, che a Cesena ha già vinto un miglio ad inseguimento in coast to coast, non vanno per nulla sottovalutati. Alcarro Light è reduce da vittoria da circoletto multicolor correndo di fatto 1.54.5 ma interamente alla corda, va verificato in costruzione.
 
SETTIMA CORSA – PREMIO TASIS
 
Vari cambi di training rendono la corsa difficoltosa da pronosticare. Brivido dei Venti, stragiocato, ha vinto allo speed ad Albenga e qui cerca un bis possibile nel contesto basso. Burraio Op ha buon numero e sarà un rivale tosto. Bentley Gar, l’enigmatica Baqlawa Mil, Beverly Ek,  Baff Mountain e Brand Wf possono tutti dare un volto al risultato a seconda dello svolgimento. 
 
OTTAVA CORSA – PREMIO URONOMETRO
 
In chiusura di riunione di corse all’Ippodromo Snai La Maura,  un handicap equilibratissimo, contano in tanti, scelta quanto mai complicata. Revillon in questo tipo di corse ha sempre fatto bene al momento non ha forma esplosiva. Zamora Font corre globalmente con troppa frequenza ma ha chance evidente, così come Tinto del Nord, velocissimo tra i nastri. Davanti Sharm El Sheikh e Zanzibar di Grana hanno la gamba per tentare la fuga. Unuk Bi con il Goccia catch ha già fatto bene in passato. Occhio anche a Zahara Fks e Zigulì Roc.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password