Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/12/2020 alle ore 19:01

Ippica & equitazione

23/10/2020 | 14:06

Ippodromo Snai San Siro, sabato di galoppo a Milano: giornata "calda" con il Premio Madonnina e Fiume

facebook twitter google pinterest
 Ippodromo Snai San Siro sabato di galoppo a Milano: giornata calda con il Premio Madonnina e Premio Fiume

ROMA - E’ un fine settimana super quello che si vive all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano a partire da sabato che fa da antipasto al programma domenicale incentrato sul Jockey Club. Sono sette le corse, tra cui tre per i puledri di 2 anni, in cui la parte di “calda” sono però gli handicap per i 3 anni ed oltre rappresentati dal Premio Madonnina e dal Premio Fiume. In pista dalle ore 13:45 con ingresso gratuito in ippodromo per il pubblico da piazzale dello Sport 16 e contingentato alle mille presenze come da DPCM Covid19. Ma vediamo insieme prova per prova il sabato del galoppo milanese.

PRIMA CORSA – PREMIO REDORTA

Avvio soft con un handicap di ordinaria amministrazione sul miglio allungato di pista media aperto a tutti. Non tragga in inganno il campo ridotto ai minimi termini, perché la scelta è tutt’altro che semplice, con Volte Alte e Fra Drago che sono finiti rispettivamente seconda e terzo a strettissimo contatto in un contesto analogo, con Camomilla che arriva da una serie di piazzamenti e con SOLITARY LOVE che torna sulla sua distanza e nella categoria in cui di recente è tornato al successo, meritandosi pertanto la nomination.

SECONDA CORSA – PREMIO SANT’AMBROGIO

La prima delle tre prove per i puledri di 2 anni è la maiden per quelli veloci sui 1.200 mt. Spicca immediatamente il nome di AIR BUD, non troppo a sorpresa dirottato sulla distanza veloce visto l’atteggiamento ancora da inquadrare, ma di certo con dei mezzi potenzialmente importanti. Canticchiando ha fatto bene nelle due corse disputate e sarà l’avversario più pericoloso, seguito nella valutazione da Nuovo Mondo, migliorato molto su questa distanza, Postino Volante, positivo al debutto, e Walk This Way, inedito interessante da monitorare sul mercato.

TERZA CORSA – PREMIO BASILICA DI SAN SIMPLICIANO

Sempre i 2 anni in azione, per la seconda delle due maiden previste, quella sul miglio di pista media. Innanzitutto occhi aperti e orecchie dritte su due debuttanti decisamente stuzzicanti sulla carta, Devolvido e Sopran Aragorn, ovviamente da rispettare, ma per quello che si è visto finora, la scelta cade sulla femmina SADALSUUD, impeccabile nelle due sortite della carriera in cui ha dimostrato di avere la caratura tecnica necessaria per vincere una corsa impegnativa come questa. Milanolight ha esordito in maniera promettente e si giocherà le sue carte, e non va esclusa neppure Lucirex, nonostante la sua seconda uscita al di sotto delle attese.

QUARTA CORSA – PREMIO ARENA CIVICA

L’ultima prova riservata alla generazione più giovane è una nursery di categoria tranquilla sui 1.200 mt. Nonostante il peso piuttosto severo, si segue la chances della top weight SOPRAN SHARON, sconfitta con l’onore delle armi in una corsa di miglior livello rispetto a questa, in cui ha comunque confermato di essere un elemento solido e regolare. Chewbecca e Papaghena, citate in ordine di leggera preferenza, sono due rivali non troppo disposte a concedere sconti, mentre Maisimileaquesta e Alessia Jet devono riabilitarsi da una prestazione deludente, ma nessuno si sorprenderebbe se dovessero riuscirci.

QUINTA CORSA – PREMIO MADONNINA

Si entra nella parte più calda della giornata con il Madonnina, tradizionale Handicap Principale di tipo B per le femmine di 3 anni ed oltre sui 1.800mt di pista grande. Corsa meravigliosa, sotto qualsiasi aspetto, con le tre compagne di allenamento della parte alta della scala dei pesi che fanno tutte paura, soprattutto Rose Secret che è la più titolata del lotto, di pochissimo preferita a Sugar Beat e Frivola, ma con il voto finale assegnato velenosamente a SPIETATA, terza lo scorso anno e preparata a puntino da lontano per questo appuntamento. Andrebbero citate praticamente tutte, ma qui ci limitiamo ad indicare la romana Thunder Panther, rientrata alla grande, e Ladridibiciclette, perfetta per chi cerca il colpo di quota.

SESTA CORSA – PREMIO FIUME

Ecco il Fiume, Handicap Principale di tipo C, corsa come sempre attesissima sui 1.400 mt in dirittura per i 3 anni ed oltre. Contesto semplicemente terrificante e pronostico ai limiti dell’impossibile, con 19 assatanati al via uno più forte dell’altro, e con la prima citazione per HARLEM SHAKE, il campione in carica, rivisto tonicissimo nel Cancelli e quanto mai deciso a concedere il bis. Alle sue spalle lo scorso anno arrivò Lord Of Rome, pericolosissimo anche se alla vigilia non ha la stessa forma, con un potenziale gruppetto di attesi completato da Tempus Inggannadu, Sentiero Lucente e Mister Buzzword, lasciando ovviamente aperta la porta ad una miriade di ulteriori possibili inserimenti.

SETTIMA CORSA – PREMIO SAN SIRO SPRINT 4a EMILINATORIA

Il sabato all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano si chiude con la quarta ed ultima Eliminatoria del San Siro Sprint, sui 1.200 mt. Anche qui le alternative di sprecano, ma ENIGMA CODE ha davvero convinto in maniera decisa nella sua ultima vittoria, chiarendo nettamente di poter replicare subito. Swallow Steet sarà una minaccia tanto scontata quanto insidiosa, e ci sarebbe anche Gordon Gekko, non troppo brillante in questo momento, ma declassato in questa categoria. Occhio anche a Goinga Fast, che esordisce in perizia dopo una prestazione intrigante in maiden su questa dirittura. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password