Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/12/2020 alle ore 10:12

Ippica & equitazione

30/10/2020 | 18:28

Ippodromo Snai San Siro, tra le sette le prove di domenica spicca il Premio Gorgonzola

facebook twitter google pinterest
 Ippodromo Snai San Siro tra le sette le prove di domenica spiccano il Premio Gorgonzola e il Premio Gessate

ROMA - Giornata di domenica 1° novembre con le corse di galoppo all’Ippodromo Snai San Siro di Milano a partire dalle ore 14:10 e sempre a “porte chiuse” al pubblico come da Dpcm Covid19. Sono sette le prove tra le quali spiccano il Premio Gorgonzola e il Premio Gessate che chiudono il programma. 

PRIMA CORSA – PREMIO FAIRYHOUSE

che che si apre con i puledri di 2 anni con una vendere sui 1.400 mt della pista circolare. Isola Borromeo e Amazing Lady hanno già abbondantemente comprovato la loro efficacia a questi livelli e sono tra loro inseparabili, ma la sensazione è che siano vulnerabili di fronte a qualche elemento declassato, e qui ce ne sono un paio, i compagni di colori ma di training diverso Green Son e DAVIE’S SPIRIT, con quest’ultimo che offre sulla carta delle migliori garanzie. Possibilità altrettante buone le possiede Sopran Sharon, forse più efficace sullo sprint, ma che ha già coperto la distanza odierna.

SECONDA CORSA – PREMIO OSSONA

Non cambia di molto la categoria con una reclamare per i 3 anni sul miglio allungato della pista circolare. Il livello è certamente al di sopra della media della categoria, con il voto finale assegnato alla tedesca SHISO, che ha appena vinto in grande stile una prova analoga battendo un anziano di un certo peso che le schiude la porta per il bis. Non sarà tuttavia una passeggiata, perché Time Leon e Miramar Air Base si declassano parecchio nella categoria e hanno tutte le carte in regola per poter pensare di tornare al successo. Si rivede anche Evil Weapon, che aveva fatto vedere buone cose a 2 anni e che sarà ovviamente tanto più pericoloso quanto meno risentirà del lungo periodo di stop.

TERZA CORSA – PREMIO CIBELE

Tocca alle femmine, di tutte le età, che possono contare su un handicap sul miglio allungato di pista circolare di discreta categoria. Il penultimo numero prodotto da Rose And Crown probabilmente basterebbe per chiudere questa partita, che anche nella sua ultima apparizione si è ben comportata, ma contro di lei si prova con ACCIDENTAL LOVE, che sta attraversando un periodo di forma altrettanto positivo e che se la meriterebbe avendo un conto aperto con la buona sorte. Sullo stesso piano si colloca Stella Del Vespro, che ha appena centrato la prima vittoria della carriera lasciando intendere di avere nelle corse i margini di progresso per il bis.

QUARTA CORSA – PREMIO CANEGRATE

Si accorcia leggermente la distanza per questo handicap di categoria ordinaria per i 3 anni ed oltre. Detto dell’eroico di Prato Mariante che può ritrovare la verve giusta tornando in fantini, in una prova equilibratissima si segue la chance di NO MORE SECRETS, reduce da una prestazione in deciso progresso che la collocherebbe in pole position nel caso riuscisse a ripeterla. Quel giorno corse bene alle sue spalle Parnassus Girl, che pertanto si rispetta, esattamente come Gipsy Queen, Long Toun Lady e Grace Tango, che hanno occupato i primi tre gradini del podio in una prova simile di due settimane fa e con le gerarchie molto fluide.

QUINTA CORSA – PREMIO VITTUONE

Non cambia la categoria rispetto alla prova precedente, cambia solo la distanza, passando al doppio chilometro. Corsa da prendere assolutamente con le molle, considerata la forma generale che manca totalmente di qualsiasi consistenza, lasciando pertanto plausibile qualsiasi soluzione ipotizzata. Proviamo allora con JOENNA, comunque non malvagia nel periodo più recente e che dovrebbe gradire una distanza superiore rispetto all’ultima volta. Still In Time non è mai stato molto incisivo e ricompare da tre mesi e mezzo di inattività, ma se fosse già in condizione potrebbe addirittura pensare di vincere.

SESTA CORSA – PREMIO GORGONZOLA

Tornano in azione i 3 anni, impegnato in un handicap di buon livello sul doppio chilometro di pista circolare. Tasso di competitività particolarmente elevato qui anche se la coppia formata da NAYLEAF ed Emperose si presenta al via con le credenziali più forti in virtù di recenti apparizioni molto convincenti in compagnie addirittura più ostiche di questa, con il primo citato che tuttavia si preferisce potendo mettere sul piatto dei riferimenti un filo migliori. Dovranno fare i conti con un terzetto di elementi che provano giustamente ad alzare il tiro dopo aver colpito in una categoria inferiore, Alcanto, Kadabration e Good Girl, citati in leggerissimo ordine di preferenza. Occhio anche alla sorpresa Sense Of Wander

SETTIMA CORSA – PREMIO GESSATE

Ancora 3 anni e ancora con un handicap di buona categoria per chiudere il pomeriggio, sul doppio chilometro di pista circolare. Molto solida la candidatura di SHE LOOKS LIKE FUN, probabilmente la migliore del campo, che dopo due vittorie di fila, si è confermata molto bene salendo non poco di categoria, e qui non ci sono ragioni apparenti per non aspettarsela sullo stesso standard. Sopran Manny gli è finito due volte molto vicino ed è arrivato ancora secondo la volta dopo, confermando a sua volta di poter puntare al bottino pieno, un pensiero questo che condividerà con Mera Di Breme e magari con Kennebek, se dovesse ritrovare i suoi motivi migliori. Occhio al debuttante in perizia Social Redemption. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password