Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2022 alle ore 12:37

Ippica & equitazione

26/10/2022 | 15:52

Ippica, all’Ippodromo Snai San Siro si corre questo venerdì, con il top tecnico nel Premio Diomede

facebook twitter pinterest
ALL’IPPODROMO SNAI SAN SIRO SI CORRE QUESTO VENERDÌ CON IL TOP TECNICO NEL PREMIO DIOMEDE

ROMA - All'Ippodromo Snai San Siro di Milano sono sei le corse che venerdì 28 ottobre sono di scena per la 56^ giornata stagionale di galoppo. Tra queste spiccano il Premio Quadrilatero della Moda e il top tecnico della riunione con il Premio Diomede, rispettivamente come 3^ e 4^ prova. Il tutto avrà inizio dalle ore 13:50, anche se anticipato alle 13:25 con la Prova Pubblica su pista circolare sulla distanza di 1500 metri con partenza senza gabbie. Ma vediamo, nello specifico, cosa riserva l'intero pomeriggio di corse sul circuito milanese. Apertura con le amazzoni e i cavalieri con un handicap sul miglio di pista circolare intitolato a Giorgio Remmert figura che in carriere, oltre a molte corse importanti, vinse negli anni 50 le ‘Staffe d’Oro’. La forma generale presenta qualche lacuna qua e là, con lo stesso Lucifero che l’ultima volta ha corso un po’ al di sotto delle aspettative, ma che nella sua precedente piazza d’onore aveva fatto vedere di avere una corsa come questa nelle sue corde. Immense Dream e Sorry Too Late gli sono finiti dietro ma a margini che consentono la rivincita, mentre Curandero e Signor Nilson avrebbero tutte le chance del mondo se ritrovassero i loro migliori motivi. Come seconda prova sono protagonisti i 3 anni per il Premio Paullo, che possono contare su una vendere sui 1.800 metri della pista circolare. Spiccano immediatamente i nomi di Azhul Bahia e Di Piu, che non stanno attraversando un momento particolarmente felice ma che si declassano notevolmente a questo livello e con la prima citata che si fa preferire di pochissimo. Insomma ha colto un paio di piazzamenti in situazioni analoghe e può aggiungerne un altro, e la stessa Pietra Roja può cercare di trovare il suo spazio costruendo sul rientro incoraggiante su cui resta. Caron Dimonio è un altro candidato per un posto al sole. Dai giovani si passa ai giovanissimi di 2 anni per il Premio Quadrilatero della Moda, una maiden per i velocisti sui 1.200 metri. Carta alla mano, Beau Shadow è il nome più autorevole del gruppetto, con il quarto posto del Criterium Nazionale che basterebbe di suo, senza contare che la solidità del riferimento è stata appena confermata la scorsa domenica. La compagna di colori Maden Sioux ha fatto vedere qualcosa al debutto e può correre in progresso rafforzando il rapporto di scuderia, anche se il rivale dichiarato sarà Enta Ormi, sempre positivo ed affidabile e supportato da una forma evidente.

Il top tecnico del pomeriggio è la condizionata sul miglio allungato della pista circolare per i 3 anni ed oltre valida come Premio Diomede. Senza inventare niente si va con Air Bud, che sembra pronto per tornare al successo dopo un paio di piazzamenti assolutamente buoni in contesti migliori di questi, senza dimenticare che è quello che può mettere sul piatto la forma di gran lunga migliore. I vecchi Closer Look e Biedermann dovrebbero rispolverare il loro top per insidiarlo, mentre i giovani Vecello e Lord Sakai dovrebbero esprimersi sugli ottimi valori di primavera, con il secondo che paga al peso il successo in listed. Le ultime due corse della giornata sono delle prove ad handicap di categoria ordinaria aperti a tutti: la prima è il Premio Albairate sul doppio chilometro di pista circolare. Gira e rigira può essere arrivata finalmente la volta buona per Secret Mountain, che non è certo un modello di cattiveria agonistica a fil di palo, ma che a questo punto se la meriterebbe dopo la sua lunghissima serie di piazzamenti. Good Girl ci è andata vicino l’ultima volta e capeggia un’opposizione che non farà sconti e che annovera tra le sue fila Jealous Guy, Graziotto, Zandaam e Heartofthesea, più o meno da valutare tutti sullo stesso piano. L'altro handicap, per il Premio Nerviano, chiude il venerdì di corse all'Ippodromo Snai San Siro Galoppo ed è valido per i cavalli di 3 anni ed oltre di pari categoria del precedente ma accorciato sul miglio. Anche in questo caso c’è un elemento che ci sta girando attorno da un pezzo, Najmuddin, che non vince da un bel po’, ma che di recente si è espresso con impeccabile continuità e che non ha nessuna ombra che accompagna la sua vigilia. Borntodare si è ripresentato molto bene e insieme alla sempre positiva Duchessa D’Alba forma una coppia di avversari molto pericolosi. I Believe In You e Ciclone D’Anagni arrivano invece da una corsa così così, ma sulle precedenti apparizioni non possono non contare. La prossima riunione di corse sul circuito milanese di San Siro è in programma sabato 29 ottobre. 

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password