Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/10/2022 alle ore 19:16

Ippica & equitazione

04/05/2022 | 17:10

All'ippodromo Snai La Maura la 28^ giornata stagionale con il premio Doublemint. Al via alle ore 14:40

facebook twitter pinterest
All'ippodromo Snai La Maura la 28^ giornata stagionale con il premio Doublemint. Al via alle ore 14:40

ROMA - La 28^ giornata stagionale di trotto all’Ippodromo Snai La Maura di Milano è in programma venerdì 6 maggio dalle ore 14:40 con otto prove in pista con in aggiunta le prove di qualifica dei tre anni e quella pubblica dopo la 6^ e 7^ corsa. Ma vediamo nel dettaglio il pomeriggio sulla pista milanese.

PRIMA CORSA – PREMIO LATINA PRAV

Tre anni a reclamare affidati ai gentleman. Dakota dei Greppi ha vinto e convinto sulla pista alla media di 1.15 e rappresenta il punto di riferimento. Dj Dei Veltri dopo alcuni piazzamenti l’ultimo esprimendosi in 2.01 scende a reclamare e può essere un idea. Dolcenera Bar è veloce e brillante e può rivelarsi protagonista. Desert Storm Ferm e abbassa il tiro rispetto alle recenti uscite ma la foce forma è latitante. Drink Si la sorpresa.

SECONDA CORSA – PREMIO PANTHER BI

Quattro di minima in cui il rientrante Cash Bank Bi avrebbe i mezzi per fare un sol boccone dei rivali, ma su di lui gravano i dubbi relativi alla condizione. Camionst nonostante il numero a destra dei rivali ha il motore per essere protagonista al pari dell’ospite Cindy Dl supportata da due piazze d’onore ed al numero invitante. Cooper del Sile la sorpresa.

TERZA CORSA – PREMIO AGATOS

Il francese Fan Quik si è presentato in Italia con un discreto successo in quel di Bologna esprimendosi alla media di 1.12.3 misura che potrebbe essere anche migliorata nel contesto. Bwt Echo dopo uscite in handicap torna in quello che sembra il suo habitat e grazie alla rapidità punta al podio. Discorso analogo per Babymon a segno alla prima uscita per il duo Braelli- Gubellini. Baghera Fz sconta il numero al largo.

QUARTA CORSA – PREMIO SPEED FISH

Categoria G sui 2250 metri in cui in diversi possono ambire alla vittoria. Anzon nonostante l’ultimo numero ha il passo ed il motore per risalire mentre Zebra Crossing e Vampire’s Night hanno collocazione invitante ma attraversano un momento non esplosivo. Il regolare Zen Baggins, Brigliadoro e soprattutto Zurro Zl sono più di una sorpresa.

QUINTA CORSA – PREMIO TASIS

Handicap a reclamare sui 1650 metri in cui i tre penalizzati Usador Ferm, Vertice Op e Zanza Frank dovranno recuperare venti metri ad uno start impegnativo, capitanato dalla dispersiva Armoric. L’ospite Blanca Cash e Byron del Ronco rivestono con il veloce Udine Cas e l’esperto Ultra Cagemar rivestono ruolo di sorpresa.

SESTA CORSA – PREMIO QUEEN OF THE SEA

Chief Orlando non ha carta, non corre da gennaio ed è alla prima per il training di casa Gocciadoro, ma nel contesto resta un punto di riferimento. La coppia di Bareggio, Vincerò Gar e Azdora con i migliori numeri non partono certo battuti e potrebbero gestire tatticamente la corsa. Il potente Zola Key capace nei giorni migliori di mettere in campo prestazioni di spessore la sorpresa.

SETTIMA CORSA – PREMIO URONOMETRO

In molti dei partecipanti sono reduci da successo. Diva Ek ha debuttato vincendo ad Albenga e si propone per il bis. Dunhill Wise As è subito andato a segno nella nuova versione in giallo e sicuramente sarà un avversario impegnativo. Dartagnan Ferm di vittorie ne ha già ottenute due il che ne attesta forma e mezzi. Anche Daenerys L Bigi ha vinto all’ultima coronando un valido periodo. Diva Roc pluri piazzata e Dolce Nap Sm rivestono ruolo di sorpresa.

OTTAVA CORSA – PREMIO DOUBLEMINT

Cosmo Spritz dopo aver siglato per il team Gocciadoro la corsa disputata a gennaio si ripropone e nonostante le incognite in merito al carattere e disponibilità resta la base del pronostico avendo i mezzi di assoluto valore. Cathrinelle frequenta con costanza il circuito classico e grazie alla rapidità ed al numero è sicuramente in corsa per il successo. Capovento Pax è molto migliorato da quanto è passato al training di Mauro Baroncini come indica l’ottimo terzo posto nel Gp di Torino e avendo una buona duttilità punta al bersaglio grosso. Colosseus potenzialmente ha poco da invidiare ai rivali ma lo schema si preannuncia in salita mentre Chemar e Chardonnay Roc supportati da forma al top come indicano vittorie e piazzamenti in serie sono pronti ad intervenire.

RED/Agipro

Foto credits: Dena-Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password