Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/12/2022 alle ore 20:45

Ippica & equitazione

23/11/2022 | 15:43

All'ippodromo Snai La Maura ultima giornata di corse del mese di novembre: venerdì in pista con sette prove tra cui spiccano il premio Up and Pick e il premio Quorum Quick

facebook twitter pinterest
All'ippodromo Snai La Maura ultima giornata di corse del mese di novembre: venerdì in pista con sette prove tra cui spiccano il premio Up and Pick e il premio Quorum Quick

ROMA - – L'Ippodromo Snai La Maura di Milano ospita la 47^ giornata di corse stagionale di trotto in programma venerdì 25 novembre dalle ore 13:15 con sette corse. Tra queste spiccano il Premio Up And Quick come seconda prova e il Premio Quorum Quick alla quarta. Ma vediamo nel dettaglio cosa accadrà sul circuito di via Lampugnano 95, mentre il calendario corse di novembre ha subìto una modifica: non si correrà martedì 29 ma giovedì 1° dicembre. Partiamo con la corsa più importante, la seconda delle sette, ovvero il Premio Up And Quick, la condizionata per i cavalli di due anni non vincitori di 25.000 euro in carriera alle prese sui 2250 metri in cui si prospetta un match tra Ernesto Roc e Jazzman. Quest’ultimo è imbattuto in quattro uscite l’ultima delle quali alla media di 1.13.4 ma l’allievo di casa Rocca dopo tre successi mostrando motore e parziale e reduce da un terzo posto con l’amaro in bocca visto che lo ha privato dell’accesso alla Finale del GP Anact è più o meno sulla stessa linea. Ernst Jet valido secondo a Bologna la terza forza. Sorprese Esteban Bar forte di due successi, Extra Wind che dopo la bella vittoria ottenuta sulla pista si è persa e il compagno di training Ebano degli Dei. L’altra prova da non perdere la troviamo come quarta uscita ed è il Premio Quorum Quick, l’Handicap sui 2700 metri riservato ai cavalli di tre anni in cui i vincitori fino a 20.000 in carriera saranno al via allo start di questa quarta prova con i vincitori fino a 50.000 euro al nastro intermedio e quelli da 50.000 a 200.000 euro dovranno recuperare 40 metri di penalità. Allo start spicca Drago Mec a segno sul miglio di Roma esprimendosi attorno al 1.13 e in errore da nettissimo favorito a Torino. Al nastro intermedio si cela la principale insidia ovvero Duca As. L’allievo del duo Baroncini-Farolfi è reduce dal Derby e Orsi Mangelli in cui pur non figurando ha mostrato di avere il motore per imporsi. I doppiamente penalizzati chiudono la prima rosa dei favoriti. Dubhe Prav, piaciuto senza riserve nella batteria dell’Orsi Mangelli e anche nella Finale, dovrà adattarsi ad uno schema differente dal consueto che lo ha visto essere brillante protagonista al via e poco avvezzo alle corsie esterne. Il suo compagno di nastro Dundee As seconda pedina di Alessandro Gocciadoro, non ha ottenuto molto nel Derby e nel Mangelli ma il successo in Gruppo 1 ottenuto a Napoli qualche mese fa lascia aperte le porte del successo. Sorprese l’ospite Donata Jet, Daytona di Cecco rivista in palla all’ultima e Day of Glory.

Tornando al programma in ordine di uscite, apertura di giornata con il Premio Pelicano Quick con protagonisti gli anziani alle prese sui 1650 per la categoria F/E. La regolarità unita alla buona impressione suscitata all’ultima uscita in coppia con il gentleman fa di Babymon la prima scelta. Axis di Girifalco secondo all’ultima uscita l’alternativa. Attenzione ad Aster Prav che rientra da diversi mesi ma avrebbe progressione incisiva e parziale per aggiudicarsi la vittoria. I veloci Un Grande Ido, Uncle Nico e Aspramare Ama puntano ad un piazzamento di posizione mentre Bessie di Poggio si augura corsa mossa per intervenire di rimessa. Anche alla terza corsa presenti in pista gli anziani ma di categoria G sulla distanza di 2250 metri valida per il Premio Origami. Bob An si presenta con una lunga serie di errori e avrebbe preferito distanza breve ma il numero e il potenziale inducono a considerarlo come protagonista. Visa di Casei adatta alla distanza e in pista anche mercoledì a Torino, prenota il podio. Tatanka Cup vistio i rivali avrebbe primissima chance ma i dubbi sulla forma ne fanno solo una sorpresa, ruolo che spetta anche a Demon Bar. Zanzibar di Grana anch’esso in pista mercoledì a Torino punta con la duttile Uetra Fel e il suo compagno di allenamento Zinial ad un compenso. Si balza alla quinta con il Premio Uxia Ek, una corsa a reclamare per 10.000 euro riservata ai quattro anni al via con i Gentlemen. Continental Ek alla penultima si è imposto alla media di 1.14.4 misura che se ripetuta gli vale la vittoria. Camillo Baba spesso lascia delle buone impressioni salvo poi faticare a confermarsi nelle occasioni seguenti ma guida e numero lo rendono protagonista. Canzone d’Amore pur incastrata in corda in seconda fila è la terza forza. Cupido Grif, Contigo e Corsaro Gams le sorprese. Penultima del programma con il Premio Fichtre, ancora sui 2700 metri con avvio tra i nastri ma questa volta alla pari per cavalli di quattro anni non vincitori di 60.000 euro in carriera. Cristallo d’Arc è uno specialista dello schema e ha numero ideale per scivolare al comando e gestire a lungo. Capiroska Font pur dalla seconda fila è l’alternativa. La femmina della Sant’Eusebio ha già battuto diversi degli avversari odierni in una corsa analoga e grazie a forma e progressione come anticipato stupirebbe non vederla lottare per il successo. Souther Mazzarati è un oggetto misterioso ma visto il curriculum e la scuderia di presentazione merita la massima attenzione. Cupido Cup dopo il rientro è da attendere in progresso e rappresenta una sorpresa al pari di Carlos Op e Cobalto di No. Chiude l’ultima riunione di corse del calendario di novembre all'Ippodromo Snai La Maura con il Premio Over Quick, la prova per anziani di categoria B/C alle prese sui 1650 metri. La velocità di base di Sinergy dovrebbe consentirgli di assumere il comando ma la carta recente non è entusiasmante pertanto ci rivolgiamo come prima scelta a Zarrazza italia che essendo del terzo proveniente da Divignano la scelta di Andrea Farolfi si fa preferire alla veloce Bora la Torre ed al potente Becoming. Voltaire Gifont non vince da luglio ma possiede gamba e mezzi per riscattarsi.

RED/Agipro

Foto credits Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password