Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2019 alle ore 17:04

Ippica & equitazione

12/03/2019 | 10:10

Caso Capannelle, Lozzi (M5S): "In tre anni niente bando, siamo preoccupati"

facebook twitter google pinterest
Capannelle Lozzi M5S bando

ROMA - «Ad oggi ci troviamo nella situazione in cui Roma Capitale, nelle more del bando e della definizione del ricorso al TAR di Hippogroup, ha accolto tutte le richieste della società, ad esempio confermando il canone ribassato. Eppure non hanno ancora dato l'ok a mantenere le attività in essere. Anche il Ministero ha già fornito i fondi che doveva versare». Lo ha detto Monica Lozzi, presidente del VII Municipio di Roma, in un'intervista a Roma Today. «Hippogroup non ha gestito in maniera consona l'impianto. Dopo che ha presentato il concordato preventivo per evitare il fallimento, ad Hippogroup sono state riconosciute delle agevolazioni tra cui l'abbassamento del canone da due milioni a 66mila euro l'anno. Dovevano però garantire la tutela dei posti di lavoro, ma subito dopo il concordato hanno fatto una cessione del ramo d'azienda e una parte dei dipendenti sono così stati licenziati», continua.
«Siamo preoccupati per la questione lavorativa perchè ci sono circa un centinaio di persone che operano all'interno di quell'impianto. Il Comune è manchevole perchè non ha fatto il bando. E' vero che c'erano una serie di criticità, ma in tre anni secondo me il Comune poteva fare molto di più per arrivare al bando. In questo momento però è Hippogroup che sta puntando i piedi». Se la trattativa non si sblocca, «deve intervenire per forza Roma Capitale perchè una struttura così importante il Municipio che può certo riuscire a sorvegliarla», spiega.
Io sono preoccupata di tutta la situazione perchè, al di là della gestione delle corse, ci sono tante manifestazioni che portano un indotto ai territori limitrofi». Se effettivamente Hippogroup consegnasse le chiavi dell'impianto al Campidoglio, «allora dovrebbe intervenire immediatamente Roma Capitale. Ad oggi non ha gli strumenti per poter mantenere i dipendenti. Però con qualche partecipata deve garantire almeno il controllo della struttura e la manutenzione regolare dell'impianto».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Equitazione Morocco Tour Italia Coppa Nazioni

Equitazione, Morocco Tour: Italia terza in Coppa delle Nazioni

14/10/2019 | 10:00 ROMA - Italia sul podio nella Coppa delle Nazioni dello CSIO4*-W di Rabat che ha chiuso il secondo dei tre appuntamenti del Morocco Tour. Il quartetto azzurro (Chef d’Equipe Marco Porro) composto da Roberto Turchetto con Baron...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password