Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/08/2020 alle ore 16:31

Ippica & equitazione

20/04/2020 | 09:25

Coronavirus, equitazione: modificato il calendario della Coppa delle Nazioni 2020

facebook twitter google pinterest
Coronavirus equitazione calendario Coppa Nazioni 2020

ROMA - Alla luce della pandemia Covid-19 e del conseguente impatto sul calendario internazionale, la Federazione Equestre Internazionale ha ufficializzato le modifiche al circuito delle Coppe delle Nazioni 2020.
Tali modifiche, proposte dal Jumping Committee e approvate dal Board FEI, consistono in una sostanziale revisione del regolamento della Longines FEI Jumping Nations Cup con l’obiettivo di consentire lo svolgimento (eventi permettendo) della finale prevista come sempre a Barcellona (1/4 ottobre 2020). Alla finale - si legge sul sito della FISE - saranno invitate a partecipare 22 nazioni: 10 dall'Europa, 3 dal Nord America, 2 dal Sud America, 2 dal Medio Oriente, 2 dall'Asia/Australasia, 1 ciascuna dall'Africa e dall'Eurasia, più la nazione ospitante la Spagna.
Secondo il nuovo regolamento, per la ‘Division 1’ (già cancellati gli CSIO di La Baule, San, Gallo e Rotterdam) non sono più necessarie le qualifiche e già ammesse alla finale le squadre europee in gara: Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Norvegia, Olanda, Svezia e Svizzera. Qualifiche non più necessarie neanche per USA, Canada e Messico della ‘North / Central America & Caribbean Division’ (già cancellati gli CSIO di Coapexan e Vancouver) e azzerata la tappa già svolta in Nord America nello CSIO di Wellington, mentre è stata confermata la qualifica ottenuta da Emirati Arabi Uniti e Siria (Middle East Division) nello CSIO di Abu Dhabi. Per stabilire quali saranno le altre squadre in finale a Barcellona (2 dal Sud America, 2 Asia / Australasia, 1 dall'Africa, 1 dall'Eurasia) verranno utilizzati i punteggi della computer list considerando i quattro migliori cavalieri di ciascuna nazione (ranking valido quello del mese precedente la finale). Con la Spagna come nazione ospitante della Longines FEI Jumping Nations Cup Final 2020 queste nuove regole portano pertanto il numero massimo delle squadre a 22.
Poiché è stata anche annunciato il rinvio al 2021 del lancio del circuito EEF (European Equestrian Federation) di Coppe delle Nazioni che avrebbe sostituito la Divisione 2, quest'anno non ci saranno promozioni e retrocessioni dalla Divisione 1. Il prossimo anno la Europe Divisione 1 inizierà con le stesse dieci squadre oggi in gara.
RED/Agiro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

ippica cesena

Ippica, Cesena: domani sera in pista il Premio Raffaello

13/08/2020 | 12:21 ROMA - Il week end di Ferragosto inizia in riva al Savio con il venerdì a proporre sette intriganti sfide agonistiche che dalle 21.00 sino ai confini con il nuovo giorno regaleranno emozioni e responsi cronometrici di tutto...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password