Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/11/2020 alle ore 22:52

Ippica & equitazione

05/11/2020 | 13:45

Dpcm e sport equestri: attività consentita nelle zone "gialle", autocertificazione per gli spostamenti nelle zone "rosse"

facebook twitter google pinterest
Dpcm sport equestri

ROMA - Il nuovo dpcm del 3 novembre, che entrerà in vigore da domani e resterà valido fino a giovedì 3 dicembre, ha imposto alcune restrizioni a livello nazionale e misure ulteriormente restrittive da applicare solo ad alcune Regioni. 
Per ciò che riguarda gli sport equestri, nelle regioni con criticità moderata, è consentita l'attività sportiva di base nei circoli sportivi, nonché le attività all’aperto, ma solo in forma individuale, chiarisce la Fise in una nota. Inoltre «è consentito lo svolgimento delle competizioni, riconosciute di interesse nazionale da apposito provvedimento del CONI, a seguito delle indicazioni fornite dalla Federazione, che potranno essere rintracciabili sui calendari federali. Tali manifestazioni saranno svolte all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse o all’aperto, anche in questa ipotesi senza accesso di pubblico». Nelle Regioni definite a elevata gravità e a un livello di rischio alto, si aggiungono delle misure più restrittive, «ingresso, uscita e/o transito in questi territori è consentito agli atleti e relativi accompagnatori che devono partecipare alle competizioni autorizzate o svolgere allenamenti».

Quindi, spiega la Fise, «è consentito il transito in questi territori, se necessario per raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni (zone gialle), o nei casi in cui gli spostamenti sono consentiti per le attività ai sensi dello stesso decreto. E appunto fra queste le attività sportive (partecipazione a gare e/o allenamenti degli atleti che partecipano alle competizioni autorizzate e relativi accompagnatori) sopra indicate. Sono compresi anche gli istruttori federali che si recano a seguire propri allievi».
Infine, nelle Regioni definite di massima gravità e a livello alto rischio, «sono sospese l’attività sportiva di base e l’attività motoria svolta nei circoli sportivi anche all’aperto», spiega la Fise. «Il transito in questi territori è consentito agli atleti e relativi accompagnatori che devono partecipare a competizioni autorizzate o svolgere allenamenti sul territorio regionale in questione. È consentito agli atleti e relativi accompagnatori di queste regioni spostarsi per raggiungere sedi di gare e/o allenamenti recandosi in ulteriori territori anche non soggetti a restrizioni», ma «per giustificare gli spostamenti da o per regioni sottoposte a restrizioni bisogna munirsi di autocertificazione che chiarisca e documenti le motivazioni dello spostamento».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

ippica capannelle galoppo

Ippica, Capannelle: ultima domenica dell'anno al galoppo

27/11/2020 | 14:15 ROMA - Ultima domenica dell'anno al galoppo all'Ippodromo Capannelle: gran bel congedo e appuntamento alla prima domenica di marzo, ma le corse al galoppo continueranno anche durante i mesi di dicembre, gennaio e...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password