Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/05/2022 alle ore 20:59

Ippica & equitazione

01/04/2022 | 13:05

EQUtv, telecamere accese domenica 3 aprile per il Premio Pisa all’Ippodromo San Rossore

facebook twitter pinterest
EQUtv domenica 3 aprile Premio Pisa Ippodromo San Rossore

ROMA - EQUtv, l’emittente televisiva del Mipaaf, è pronta ad accendere le sue telecamere all’ippodromo San Rossore per la diretta esclusiva del 132° Premio Pisa, in calendario domenica 3 aprile dalle 14.35. Ospite d’eccezione della gara, Lanfranco Dettori che, dopo ben 18 anni di assenza, torna a montare nel circuito toscano per tentare di vincere questa prova, per la prima volta nella sua carriera dato che, in precedenza, è sempre arrivato secondo con That’s I’ll Be The Day nel 1992, con Deep Sea nel 1998, e nel 2004 con Principe di Galles.
Su EQUtv (canale 151 del digitale terrestre, 220 di Sky e 51 di tivùsat) non solo la diretta dell’evento, ma anche interviste, collegamenti e la presenza di ospiti importanti sia in studio sia nel salotto allestito a bordo pista.  
Un motivo in più per gustarsi una domenica pomeriggio comodamente seduti davanti ad EQUtv, come sottolinea il direttore editoriale Giovanni Bruno: “Dopo le prove generali con il Prix d’Amerique del 30 gennaio scorso, il team di EQUtv torna a concentrarsi sui grandi eventi ippici con delle dirette ‘speciali’: iniziamo questa domenica con il Premio Pisa all’Ippodromo San Rossore, ma saremo presenti anche a Torino e a Firenze il 10 e 25 aprile, mentre il 1° maggio seguiremo a Roma il Premio Parioli e il Regina Elena. Entriamo nel vivo della stagione ippica e per questo siamo pronti ad aumentare le risorse, tra produzione ed inviati sul campo, per ottenere il massimo gradimento da parte dei telespettatori”.
Il Premio Pisa, prima edizione nel 1885, è una Listed Race per i cavalli di 3 anni sulla distanza di 1.600 metri dal 2011 e ha un montepremi di 55.000 euro. La storia di questa corsa ogni anno è da scrivere ed è per questo che lo spiegamento di forze messo in campo da EQUtv sarà davvero notevole con ben 15 i punti di vista differenti di cui il telespettatore potrà godere. Alle 10 telecamere posizionate sul percorso, infatti, si vanno ad aggiungere anche la telecamera nel salotto TV di conduzione, quella sul braccio mobile che garantirà il solito, coinvolgente, spettacolo ippico e di pubblico, e due telecamere mobili per raccontare tutto ciò che succede in pista e fuori.
RED/Agipro

Foto Credits Michael Miloserdoff CC0 1.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password