Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/11/2021 alle ore 19:02

Ippica & equitazione

22/11/2021 | 16:26

Equitazione, CSIO di Vilamoura: azzurri secondi ex aequo in Coppa delle Nazioni

facebook twitter pinterest
Equitazione CSIO Vilamoura Coppa Nazioni

ROMA - Una bella Italia ha ottenuto la seconda posizione a pari merito nella Coppa delle Nazioni dello CSIO3* di Vilamoura che ha visto 17 nazioni al via. Il quartetto azzurro schierato dal capo equipe Marco Porro - composto da Piergiorgio Bucci con Carpe Diem J&F Champblanc (0/0), Marta Bottanelli con Acheo di San Patrignano (5/0), dall'appuntato scelto Massimo Grossato con D Mark 2 (4/4) e da Antonio Alfonso con Harrie (4/8) - ha totalizzato 12 penalità complessive come la Svizzera piazzandosi alle spalle dell’Irlanda, vincitrice della gara (8/0).
Dopo aver chiuso la prima manche in testa con 8 penalità insieme a Francia, Irlanda, Paesi Passi e Svizzera, nella seconda - si legge in una nota della Fise - l’Italia è partita bene con il secondo impeccabile percorso di Piergiorgio Bucci/Carpe Diem J&F Champblanc e il netto di Marta Bottanelli/Acheo di San Patrignano, ma ha poi segnato il passo con gli errori di Massimo Grossato/D Mark 2 e Antonio Alfonso/Harrie.
«Ho assitito ad una bella gara, combattuta - ha detto a caldo Marco Porro - noi siamo stati bravi, i cavalli hanno saltato bene e con loro i ragazzi che se la sono giocata fino alla fine. Possiamo senz’altro ritenerci molto soddisfatti».
Migliore della squadra azzurra è stato Piergiorgio Bucci con Carpe Diem J&F Champblan uno stallone di nove anni che, dopo aver vinto proprio a Vilamoura il suo primo Gran Premio alla fine di ottobre, oggi ha esordito in Coppa delle Nazioni nel migliore dei modi firmando in maniera perentoria uno dei soli cinque doppi netti della gara.
Il Gran Premio dello CSIO si è svolto invece venerdì con Roberto Turchetto con Hurricane VDL, unico binomio azzurro in barrage, che ha chiuso in 10^ posizione (0/20).
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password