Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2021 alle ore 15:10

Ippica & equitazione

18/06/2021 | 10:40

Equitazione, FEI: nel 2023 in Italia i Campionati Europei giovanili di salto ostacoli e completo

facebook twitter pinterest
Equitazione FEI Italia Campionati Europei giovanili salto ostacoli completo

ROMA - Italia al centro del mondo delle scene equestri certamente per i prossimi due anni. La Federazione Equestre Internazionale ha comunicato di avere assegnato proprio all’Italia due Campionati Europei giovanili per la stagione 2023. La decisione - si legge in una nota della Fise - è stata presa in occasione del board della Federazione Equestre Internazionale. I Campionati Europei giovanili di Salto ostacoli (Children, Junior, Young Riders) si svolgeranno a Gorla Minore (2023 - data da confermare) e i Campionati Europei Junior e Young rider di Concorso completo avranno come palcoscenico il Centro Militare di Equitazione di Montelibretti (14/17 settembre 2023). Si tratta di due assegnazioni che inorgogliscono il mondo degli sport equestri italiani e che confermano la fiducia della FEI nel movimento equestre italiano. 
I due comitati organizzatori del resto non sono stati scelti a caso. L’Equieffe di Gorla protagonista di settimana in settimana con l’organizzazione di manifestazioni dall’altissimo profilo tecnico-agonistico ha, tra l’altro, inaugurato con successo proprio nell’aprile scorso il nuovissimo circuito di Coppa delle nazioni di salto ostacoli della EEF (Federazione Equestre Europea). A Gorla Minore proprio la prossima settimana scenderanno in campo binomi provenienti da diverse nazioni per prendere parte allo CSIO giovanile d’Italia.  
Anche il Centro Militare di Equitazione di Montelibretti non è nuovo a questo tipo di eventi.  Più volte sede di manifestazioni internazionali di Concorso completo, l’impianto ha ospitato diverse tappe di Coppa delle nazioni della disciplina. Gli appassionati degli sport equestri ricorderanno senz’altro che il Centro Militare di Equitazione ha già dato vita a un Campionato Europeo giovanile di Completo nel 2016. 
L’Italia, dunque, si conferma meta affidabile per l’organizzazione degli eventi ufficiali della Federazione Equestre Internazionale. I prossimi due anni, come dicevamo in premessa, saranno anni importantissimi per il rilancio degli sport equestri in Italia e la FISE vuole farsi trovare pronta.
Il 2022 sarà una stagione significativa che vedrà l’Italia impegnata nell’organizzazione dei WEC (World Equestrian Championship) di ben tre discipline differenti: i Campionati del Mondo di Completo (14/18 settembre) e i Campionati del Mondo di Attacchi tiri a quattro (21/25 settembre) nella splendida cornice del Centro Equestre dei Pratoni del Vivaro (Roma); i Campionati del Mondo di Endurance nel suggestivo palcoscenico offerto da Isola della Scala - Verona (22 ottobre).
Eventi di primissimo livello ai quali si aggiungono anche i due Campionati Europei giovanili assegnati all’Italia per il 2023. Appuntamenti che consegnano agli sport equestri italiani una nuova importante veste, ovvero quella di poter diventare ambasciatori nella promozione del turismo sportivo e delle bellezze italiane viste anche ad altezza di sella.   
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password