Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/06/2022 alle ore 20:15

Ippica & equitazione

18/05/2022 | 16:20

Equitazione, FEI World Championships Pratoni 2022: Test Event dei campionati mondiali di attacchi con grandi firme al via

facebook twitter pinterest
Equitazione FEI World Championships Pratoni 2022: Test Event dei campionati mondiali di attacchi con grandi firme al via

ROMA - L''Impianto Sportivo Equestre di Rocca di Papa ai Pratoni del Vivaro si appresta a ospitare un Test Event riservato ai top driver, in vista dei FEI Driving World Championships di settembre. Solo la scorsa settimana ha ospitato il Test Event di Concorso Completo, valido anche come prima tappa della prestigiosa FEI Eventing Nations Cup 2022 e come Campionato Italiano Seniores Assoluto. E ora è pronto a ricominciare con il fascino delle redini lunghe.

La successione dei due eventi rispecchia quello che a settembre sarà il format dei FEI World Championships, con le due discipline programmate in successione nella stessa sede. A differenza di quello di settembre, che riguarderà solo i tiri a quattro, questo appuntamento sarà aperto anche a pariglie, singoli e pony (CAI2* e CAI3*) e vedrà in gara 19 rappresentanti di 7 nazioni: Austria, Belgio, Francia, Italia, Slovenia, Stati Uniti e Ungheria.

La gara di tiro a quattro costituirà inevitabilmente il clou della manifestazione. Tra i partecipanti spiccano gli ungheresi Jozsef Dobrovitz senior e junior, padre e figlio, più volte sul podio ai Mondiali. Con loro sarà in gara anche l’altro ungherese Janos Papp e tutti saranno riferimento imprescindibile per gli altri guidatori. Il francese Benjamin Aillaud ha alcuni dei cavalli più eleganti del circuito e parte tra i favoriti, così come il connazionale Anthony Horde. Dagli Stati Uniti arriva Misdee Wrigley Miller, che in questa stagione agonistica si appoggia all’australiano Boyd Exell, pluricampione del mondo, nel suo centro di Valkenswaard, in Olanda. Misdee Wrigley Miller, insieme all’austriaca Sylvia Peters, in gara nella competizione riservata alle pariglie, rappresentano le ‘quote rosa’ dell’evento.

L’Italia sarà rappresentata da Luca Cassottana, insieme con altri dieci azzurri nelle differenti categorie. Lo sloveno Miha Tavcar e l’austriaca Sylvia Peters gareggeranno nelle pariglie del CAI3*, il belga Denny Schuddinck nel CAI3* nel singolo pony.

Il team dei giudici FEI sarà presieduto da Anne Marie Taube, e comprenderà Stefan Keszycki e Pia Skar. Josef Middendorf, “course designer” FEI di ‘lungo corso’ (23 anni), ha tracciato il percorso e supervisionato gli ostacoli, con l’assistenza di Gabriele Panier Suffat. Reduce dal disegno del percorso della finale di World Cup Indoor a Lipsia, Jeroen Houterman questa volta coprirà il ruolo di Delegato Tecnico.

La “squadra” dei Pratoni vanta come Show Director l’altrettanto esperto Giuseppe della Chiesa, che è stato anche direttore dei FEI World Equestrian Games nel 1998. Per questo appuntamento della Chiesa ha deciso di avvalersi del team che ha contribuito alla riuscita dell'evento di Aquisgrana: «Questo Test Event sarà un collaudo importante in vista di settembre. Siamo tutti motivati e felici di vedere ancora una volta i Pratoni del Vivaro tornare al centro dell'attenzione mondiale».

RED/Agipro

Foto credits FEI/Kriszta Hajdu

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password