Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2019 alle ore 18:24

Ippica & equitazione

17/07/2019 | 17:58

Equitazione, Gran Premio Fieracavalli: in gara 121 binomi, qualificazioni al via il 23 agosto

facebook twitter google pinterest
Equitazione Gran Premio Fieracavalli

ROMA - Con un anno e un cavaliere in più torna il Gran Premio Fieracavalli 121x121. La competizione di salto ostacoli, nata nel 2018 per celebrare le 120 edizioni del più importante salone nazionale dedicato al mondo equestre - si legge in una nota -  quest’anno ripropone la grande sfida alla Fiera di Verona, con un montepremi totale di 50mila euro. In occasione della 121ª Fieracavalli (7-10 novembre 2019), 121 binomi si confronteranno nelle categorie Bronze, Silver e Gold sul prestigioso campo di gara calcato anche dai grandi campioni della Coppa del Mondo Longines FEI Jumping World CupTM. 

Il format del Gran Premio, organizzato in collaborazione con Fise (Federazione italiana sport equestri) e con il brand Volkswagen in qualità main parter, mette in palio 121 posti per le finalissime di Verona. Di questi, 72 sono riservati ai migliori in classifica del circuito di qualificazione che si tiene da agosto ad ottobre, con otto tappe tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Puglia e Sicilia. I restanti 49 sono attributi con il sistema delle wild card. Grazie all’accordo tra Fieracavalli, Anie (Associazione nazionale istruttori di equitazione) e Fise, 9 di questi inviti verranno assegnati nel corso dei Campionati italiani istruttori a Le Siepi di Cervia, dal 18 al 20 luglio. I cavalieri che andranno a podio nel Campionato assoluto 2° grado, nel Criterium 1° grado e nel Trofeo 1° grado otterranno quindi di diritto la partecipazione a 121x121 Gran Premio Fieracavalli, rispettivamente nella categoria Gold, Silver e Bronze.

RED/Agipro

 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Equitazione Morocco Tour Italia Coppa Nazioni

Equitazione, Morocco Tour: Italia terza in Coppa delle Nazioni

14/10/2019 | 10:00 ROMA - Italia sul podio nella Coppa delle Nazioni dello CSIO4*-W di Rabat che ha chiuso il secondo dei tre appuntamenti del Morocco Tour. Il quartetto azzurro (Chef d’Equipe Marco Porro) composto da Roberto Turchetto con Baron...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password